il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Peccatucci di Golan

Peccatucci di Golan

(6 Giugno 2011) Enzo Apicella
L'esercito israeliano spara contro le manifestazioni palestinesi sul Golan

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

15 febbraio: la segreteria del PRC polemizza con Marco Ferrando

Dichiarazione della segreteria nazionale di Rifondazione comunista

(13 Febbraio 2003)

Giudichiamo nocive alla riuscita della manifestazione contro la guerra del prossimo 15 febbraio, le affermazioni del portavoce di Progetto comunista, Marco Ferrando, della minoranza del Prc, secondo le quali la presenza della Margherita alla manifestazione stessa sarebbe sgradita. A Ferrando sfugge evidentemente l'importanza dell'allargamento della composizione dello schieramento contrario alla guerra.

Rifondazione comunista che è parte del movimento che ha promosso in tutta Europa questa giornata di mobilitazione, ribadisce in maniera netta la propria scelta di aderire alle pratiche e ai comportamenti dell'insieme del movimento.

Nel movimento quindi ha lavorato alla costruzione di questa manifestazione per la più ampia partecipazione ed articolazione e per allargare la stessa il più possibile.

L' appello della manifestazione di sabato, promosso dal Forum Sociale Europeo, è chiaro e netto, senza alcuna ambiguità afferma con forza un "NO alla guerra senza se e senza ma". Il corteo sarà aperto da tutti coloro che hanno sottoscritto questa piattaforma. Quelle forze organizzate che intendono partecipare con piattaforme diverse, ma comunque per esprimere contrarietà alla guerra, lo faranno con altrettanta chiarezza e dovranno esprimersi con maggiore coerenza per sciogliere quelle ambiguità e incoerenze che fin qui hanno mostrato con tutta evidenza.

Il Prc difende dunque in maniera inflessibile la scelta di articolazione che ha fatto il movimento e ribadisce quindi la sua contrarietà a qualsiasi preclusione nei confronti di chiunque voglia partecipare alla manifestazione per esprimere il proprio NO alla guerra.

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «In cento milioni contro la guerra»

Ultime notizie dell'autore «Partito della Rifondazione Comunista»

8473