il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

15 febbraio: l'Ungheria vieta le manifestazioni contro la guerra

Gli stati membri della NATO sopprimono le voci dell'opposizione.

(4 Febbraio 2003)

La dimostrazione contro l'imminente guerra contro l'Iraq, prevista a Budapest nel contesto della giornata internazionale di mobilitazione del 15 febbraio prossimo, e' stata vietata dalle autorita'.
Le motivazioni ufficiali poggiano su presunti "ostacoli al traffico", ma e' evidente la decisione politica.
In Ungheria gli Stati Uniti stanno usando le basi NATO per addestrare mercenari iracheni che parteciperanno alla guerra contro il loro paese.
Gli organizzatori della manifestazione hanno annunciato il ricorso in tribunale contro il divieto.

Peter Szekely,
Left Front, Ungheria

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «In cento milioni contro la guerra»

9013