il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

25 aprile

25 aprile

(25 Aprile 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

Milano: un compagno è stato assassinato dai fascisti

un 'altro è gravissimo all'ospedale

(18 Marzo 2003)

Domenica 16 marzo intorno alle ore 23, 4 militanti dell’area dei centri sociali milanesi, transitavano nei pressi del “ TIPOTA” un locale frequentato da molti giovani del quartiere.

Improvvisamente 3 neofascisti li aggredivano armati di coltello colpendoli ripetutamente in punti vitali, gola, polmoni e torace lasciandone due stesi al suolo.

Il nostro compagno Davide moriva nel giro di pochissimi minuti ferito a morte da una decina di coltellate; l’altro nostro militante Alex è ancora in fin di vita per la perforazione dei polmoni e per il sangue perso e la fortuna ha voluto che il terzo sia rimasto colpito solo di stricio in numerose parti del corpo.

La situazione appare gravissima agli occhi di tutti, nella disperazione e concitazione dei momenti successivi all’aggressione mortale viene immediatamente chiamata la Croce Rossa; immediatamente, purtroppo, sopraggiungono solo tre pattuglie di polizia e una di carabinieri che, in quelle strade strette, ostruendo la via, bloccano la circolazione contribuendo cosi probabilente ad un ulteriore ritardo del soccorsi.

Intanto il sangue scorre e Davide non arriverà vivo in ospedale. E’ morto.

L’altro compagno sarà operato nel corso della nottata e tuttora la prognosi è riservata, dopo numerose trasfusioni, ed è tutt’ora ricoverato nel reparto di rianimazione.

Il secondo round della provocazione accade all’ospedale San Paolo quando numerosi e numerose compagni e compagne del movimento milanese accorrono al pronto soccorso chiedendo e aspettando notizie aspettandosi un atteggiamento consono alla tragedia accaduta.

La risposta delle forze dell ‘ordine, che qualcuno definisce “l’esercito del bene”, è invece violentissima proprio mentre i medici ci comunicano che Davide è morto.

Disperazione, incredulità, rabbia…chiediamo di poter entrare per sincerarci delle condizionei dei nostri compagni ma la risposta che ci viene data è una serie di cariche fuori e dentro il pronto soccorso, un susseguirsi di pestaggi con manganelli, una mazza da baseball, che non ci risulta faccia parte della dotazione, infierendo con una violenza ed un livore inaudito con calci al viso ai nostri giovani militanti già ammanettati e sdraiati inermi a terra, da parte della PS all’interno del Pronto Soccorso, mentre all’esterno i CC si esibivano in una serie di caroselli cercando di investire il presidio spontaneo.

L’accadere di questi caroselli di fatto bloccava la zona antistante all’ospedale impedendo nei fatti l’accesso al pronto Soccorso per chiunque.

I risultati di questa “pulizia etnica” sono decine e decine di punti di sutura, traumi cranici, nasi fratturati, denti rotti, facce sfigurate sangue dappartutto ed altri 3 nostri compagni ricoverati. Numerosi medici e infermieri oltre ad assistere gli aggrediti hanno già confermato la nostra ricostruzione dei fatti.

Diffidiamo tutti gli organi di stampa nel continuare l’opera di diffamazione iniziata con le versioni riportate questa mattina.

Questo è l’ordine pubblico del governo Berlusconi che si prepara ad una guerra terroristica contro il popolo iracheno cercando di ridurre al silenzio ogni forma di espressione del dissenso; proprio nel momento in cui con una tragica coincidenza la Milano antagonista ed antifascista si preparava a ricordare l’uccisone di Fausto Tinelli e Lorenzo Iannucci avvenuta il 18 marzo 1978 per mano degli squadroni della morte.

CONTRO IL FASCISMO VECCHIO E NUOVO NON SI TACE
NESSUNA GIUSTIZIA ! NESSUNA PACE !

DAVIDE E’ VIVO E LOTTA INSIEME A NOI !
LE NOSTRE IDEE NON MORIRANNO MAI !

17 MARZO BANDIERE ROSSE AL VENTO UCCIDONO UN COMPAGNO
NE NASCONO ALTRI CENTO !

PAGHERETE CARO PAGHERETE TUTTO !

I COMPAGNI E LE COMPAGNE DEL MOVIMENTO

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

3711