il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Il multibilionario

Il multibilionario

(5 Agosto 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Aperto in piazza a Padova il controvertice europeo per il diritto alla casa

(23 Novembre 2003)

SABATO 22 NOVEMBRE 2003 il movimento per il diritto alla casa ha aperto ufficialmente la contestazione del vertice europeo dei ministri dell'alloggio che si riunirà nella medesima città il 27-28 novembre.

Un migliaio di persone, tra le quali moltissimi migranti, con delegazioni da tutto il Veneto, la Lombardia, la Toscana, il Lazio e le Marche, ha dato vita a un serpentone colorato e rumoroso organizzato da un ampio schieramento di forze: Unione Inquilini, Cambiare rotta - CGIL, Beati i Costruttori di Pace, Associazione per la Pace, Donne in Nero, Cooperativa Coralli, ARCI, Rifondazione Comunista, Coordinamento Genitori Democratici, Legambiente, Rete Veneta del Lavoro Migrante.

Il corteo ha presentato alla città ospite del vertice le rivendicazioni del movimento altermondialista: inserimento del diritto alla casa nella Costituzione europea, no agli sfratti senza rialloggio adeguato, stop alle privatizzazioni del settore abitativo, sviluppo dell'edilizia sociale pubblica.

In particolare i manifestanti hanno gridato "vergogna" e "schiavisti" contro i responsabili degli sgomberi dei lavoratori migranti espulsi l'altra settimana a Milano e nei giorni scorsi a Treviso, chiedendo soluzioni abitative dignitose e immediate per tutti. Molti anche gli slogan contro la giunta Destro, accusata di aver favorito la speculazione immobiliare e il rialzo record dei prezzi in città grazie alla distruzione del settore abitativo comunale.

Considerando che la manifestazione ha coinciso con la mobilitazione per il no alla guerra e i ritiro dall'Irak, è stato dato particolare risalto al No alle spese militari.

La delegazione che è stata ricevuta in Prefettura ha chiesto al governo la tregua invernale per tutti gli sfratti, come avviene ad esempio in Francia, cominciando da subito. Come condizione per continuare il confronto tra il movimento di lotta per la casa e le istituzioni a tutti i livelli è stato chiesto di bloccare tutti gli sgomberi in programma a Padova la prossima settimana, in particolare di quelli dalle case ATER di via Todesco.
La Prefettura si è riservata di dare una risposta entro lunedì 24/11/03.

Intanto il controvertice trova appoggi anche a livello istituzionale: il 25/11/03 il Consiglio comunale di Cadoneghe voterà l'ordine del giorno proposto da Rifondazione Comunista, così come farà Anguillara poco dopo.

Il controvertice continuerà giovedì 27/11/03, con il Forum europeo dei movimenti di lotta per la casa e la Piazza tematica nella stessa serata.

Padova, 22/11/03

I Promotori dell'Appello per la Mobilitazione Europea per il Diritto alla Casa

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Contro il vertice europeo sulla casa»

5761