il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Emergenza ceneri...

Emergenza ceneri...

(17 Aprile 2010) Enzo Apicella
La nuvola di ceneri del vulcano Eyjafjallajokull arriva sull'Italia. A Roma manifestazione in solidarietà a Emergency

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Un convegno sull'ONU a Napoli

Fra l'utopia di una impossibile riformabilità ed il ruolo di paravento e legittimizazione della guerra globale permanente

(22 Giugno 2004)

Sabato 26 giugno “red link” organizza una discussione sull’Onu, che, senza perdere di vista la battaglia politica in questo mese di giugno particolarmente ravvicinata, cercherà di meglio chiarire, contro le mitizzazioni correnti sull’organismo internazionale, la sua genesi, la sua struttura, il suo funzionamento reale, la sua possibile evoluzione.

Come è noto, i promotori di questa discussione si pongono nello schieramento dell’opposizione radicale all’Onu, senza per questo essere nostalgici delle relazioni vestfaliane sopravvissute, sia pure in crisi, fino ad oggi. Il recente voto sull’Iraq del Consiglio di Sicurezza conferma ancora una volta la giustezza di questa opposizione, che in piazza si è espressa con lo slogan del “ritiro immediato delle truppe di occupazione senza se e senza Onu”.

Con l’appuntamento del 26 giugno ritengono, però, utile non solo confrontarsi con altre posizioni di critica radicale, ma anche con chi ritiene di poter riformare o rifondare l’Onu per renderlo quanto meno terreno di lotta per contrastare le superpotenze e per far valere le aspirazioni dell’emergente movimento globale anticapitalistico.

Abbiamo già criticato queste ultime posizioni, sicuramente non univoche e talvolta utilizzate per coprire ideologicamente o eticamente un sostegno di fatto all’Onu così come esso è. Nondimeno, la loro esposizione a confronto con quella da noi esposta, può dissipare alcuni equivoci e rendere più matura e più forte l’intransigente opposizione che saremo chiamati a condurre nei prossimi mesi.

Per quanto ci riguarda, come traccia di discussione, naturalmente non vincolante per gli altri interventi, vorremmo proporre il testo prodotto recentemente dal titolo “L’Onu dal mito alla surrealtà” che avreste già dovuto ricevere e che in ogni caso potete richiedere all’indirizzo mail che compare a mittente della presente.

Da quanto sopra esposto deriva anche il carattere un po’ “ibrido” della discussione, con presenze di specialisti (qualche professore universitario, collaboratori di riviste teoriche), di compagni impegnati nella lotta politica di tutti i giorni. Questo ibrido è ovviamente un rischio, ma noi siamo convinti da sempre che il rischio maggiore è di separare la teoria dalla politica. Per questo chiediamo a tutti quelli che vorranno partecipare di collaborare a non scindere i due aspetti, cercando di forzare anche le proprie abitudini.

La discussione inizierà (in Napoli via Montesanto 52) alle 10,00 di mattina, s’interromperà per il pranzo e riprenderà nel primo pomeriggio durerà all’incirca 8 ore e sarà “moderata” dal compagno Alfonso De Vito della redazione di Metrovie …e di tante altre cose. Per meglio poterla gestire (numero degli interventi, loro durata ed eventuali repliche) sarebbe necessario che gli invitati ci comunicassero con largo anticipo la loro partecipazione e di preparare interventi che non superano i 20 minuti (repliche a parte).

Sarà presente la casa editrice “La giovane talpa” che cercherà di raccogliere la discussione in un volume da pubblicare. Per tale motivo, invitiamo i partecipanti anche a far pervenire contributi scritti che meglio potranno essere utilizzati per la pubblicazione a cura della predetta casa editrice ed eventualmente delle riviste che saranno presenti nella discussione. Peraltro, sarebbe utile che già nei giorni che ci separano dal 26 giungo si sviluppasse in rete un scambio di posizioni che così potrà rendere più serrata ed essenziale la discussione orale, senza essere costretti a lunghe premesse che potrebbero affaticare quelli che ascoltano.

Saranno invitati anche i quotidiani Liberazione e Manifesto nonché Metrovie supplemento regionale del Manifesto.

Per informazione: tel 3292403339 - email: redlink@virgilio.it

red link

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Ultime notizie dell'autore «Red Link - Napoli»

4707