il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Ce la faremo

Ce la faremo

(11 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Petizione dal Brasile: Appoggiamo la lotta per nazionalizzare Flasko, fabbrica occupata

(13 Giugno 2014)

petibrazil

La fabbrica brasiliana Flasko, occupata e gestita sotto controllo operaio, ha bisogno del nostro sostegno.
Per undici anni la fabbrica è stata gestita senza padroni e sotto il controllo dei lavoratori. Ora gli stessi lavoratori stanno conducendo una battaglia perché la fabbrica sia nazionalizzata ufficialmente sotto controllo operaio. Flasko ha bisogno di 10mila firme entro il 17 giugno per imporre un'audizione pubblica al senato brasiliano che abbia per oggetto la proposta di esproprio della fabbrica occupata.
Vi chiediamo di firmare cliccando su questo link per aiutare i compagni a raggiungere questo obiettivo.
thumb flasko1La fabbrica è occupata da 11 anni. All'inizio è rimasta ferma per tre mesi dopo che il padrone aveva licenziato i lavoratori e venduto i macchinari. L'occupazione di Flasko è stata successiva a quella di altre due fabbriche, Cipla e Interfibra, dello stesso gruppo industriale. In queste due fabbriche c'è stato l'intervento repressivo dello stato che ha licenziato diversi lavoratori e chiuso diversi reparti.
La precarietà dal punto di vista legale è molto grande. I macchinari e le infrastrutture della fabbrica sono state messe all'asta dal governo, ma fortunatamentre non ci sono compratori.
Uno degli obiettivi dei lavoratori è la fine di questa insicurezza e precarietà dal punto di vista legale. I debiti del vecchio proprietario di Flasko hanno costretto i lavoratori alla lotta per la nazionalizzazione, sotto controllo operaio.
È stata attivata una campagna di firme on line per costringere i senatori a discutere della nazionalizzazione di Flasko, assolvendo i lavoratori dal pagamento dei debiti contratti dal precedente proprietario. I lavoratori hanno bisogno del vostro aiuto della vostra solidarietà e del vostro appoggio.
Chiediamo a tutti i nostri lettori di firmare la petizione on line sul sito del senato brasiliano (non è necessario essere cittadini brasiliani) e di diffondere questa raccolta nella maniera più ampia possibile. Sono già state raccolte oltre 2.500 firme.

Cliccate su questo link
http://www12.senado.gov.br/ecidadania/visualizacaopropostaaudiencia?id=11662
Dopo la registrazione nella pagina della petizione, la firma deve essere convalidata cliccando su un link presente in una mail inviata dal sito del senato. Se non ricevete questa mail, guardate nella cartella dello spam. La firma non è valida se non è convalidata.

FalceMartello

9066