il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Tavolo

Tavolo

(2 Marzo 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Firenze, 26 ottobre: manifestazione per lo Sciopero Generale

(21 Ottobre 2018)

Appuntamento in Largo Annigoni alle ore 9.30

manifestazione in largo annigoni

Il 26 ottobre si terrà un importante sciopero nazionale di tutte le categorie pubbliche e private, contro bassi salari, ritmi e carichi di lavoro sempre più elevati, l’aumento di precarietà contrattuale, disoccupazione e sottoccupazione, l’innalzamento dell’età pensionabile, lo smantellamento della sanità pubblica, contro privatizzazioni, appalti e delocalizzazioni, la strage di morti sul lavoro e contro le politiche razziste del governo che umiliano i diritti di uomini e donne, nostri compagni di lavoro.

Anche in Toscana lo sciopero sarà organizzato da Cub, Usi, Sgb, Sicobas e partecipato a livello nazionale da svariate realtà di lotta in molti settori e territori.
Basta disoccupazione; basta politica dei sacrifici, chiesta dai sindacati confederali, che abbatte i salari e distrugge i servizi con il welfare aziendale e che serve solo ad arricchire i padroni.

È ora di tornare protagonisti come lavoratori e come studenti battendosi contro la scuola dei padroni e difendendo i nostri interessi e non le poltrone dei dirigenti sindacali.
• Per aumenti veri di salari e pensioni
• Per ridurre l’orario di lavoro a parità di salario e lavorare meno per lavorare tutti!
• Per ridurre fortemente l’età pensionabile e abolire la Legge Fornero, abolire il Jobs act e ripristinare l’articolo 18
• Per eliminare l’alternanza scuola/lavoro e qualsiasi tipo di lavoro precario
• Per i diritti universali alla salute, alla casa, alla scuola, alla mobilità pubblica
• Per l’abolizione di spese militari e missioni all’estero
• Per la tutela dei territori contro le grandi opere inutili, dannose e costose
• Per il diritto di sciopero e le libertà sindacali
• Contro l’aumento dei prezzi di luce, gas, acqua, carburante, e spese istruzione
• Contro la repressione nei luoghi di lavoro, nei quartieri, a scuola
• Contro il decreto razzista voluto da Salvini, per abolire le leggi Bossi/Fini e Minniti/Orlando

Uniti si può, uniti si vince!

Contatti:
cub-trasporti@libero.it; usisanita.careggi@gmail.com

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «Confederazione Unitaria di Base»

1713