il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Bell'Italia amate sponde

Bell'Italia amate sponde

(16 Maggio 2009) Enzo Apicella
L'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha reiterato al ministro dell’Interno, Roberto Maroni, la richiesta di porre fine alla prassi del respingimento di migranti dalla Libia.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

MARE MORTUM
(la ballata dell'italiano brava gente)

(3 Gennaio 2019)

mare mortum

Caro immigrato,
ma chi te lo fa fa'
a veni' a fa' 'sta fine qua.

Dopo che su 'na zattera te sei 'nmbarcato,
e 'na cifra pe' salicce hai sborzato,
magara dopo esse stato carcerato e torturato,
er mare come te s'è agitato.

Cosi' 'n onda o 'n colpo de vento esagerato
'n acqua t'ha scaraventato,
glu' glu' sei affogato
dar fijoletto accompagnato.

T' ho dico da cristiano battezzato,
tutto sommato
credeme, sei stato fortunato,
mejo stecchito che pe' 'na vita sfruttato.

Dice “voi vive pure tu” ho capito,
sarebbe bello te beato
'n monno ripulito,
che pe' tutti fosse garantito.

E 'nvece 'n questo monno qui,
se nun ce fossi te a mori'
pure io dovrebbe soffri'.

Che 'nvece cosi' peddi'
faccio finta da capi',
quanto basta
a butta' giu' 'a pasta,
a ciancia' de “rispetto”
tanto pe' batteme er petto,
a datte quarche spicciolo d'elemosina melensa
tanto pe' ripulimme 'a coscienza,
a cospargeme 'r capo de cenere
de fronte ar pupo spiaggiato da' 'e carni tenere.

Certo 'na vitaccia caro dannato
pe' fini' nimmanco sotterato,
ma ner mare come 'n relitto mai trovato.

Ma 'n fonno 'n fonno caro immigrato,
ma n'è che te lo sei cercato?
Er paese tuo perchè l'hai lassato?

E poi abbi pazienza caro immigrato,
dopo 'r lavoro che ch'hai rubato
pur' er mare ch'hai rovinato.

Da facce 'r bagno ch'hai 'mpedito
chè de puzza de cadavere è 'mpregnato

'Nzomma caro immigrato mort'affogato,
ma chi te ch'ha mannato?
Qui da noi 'n ce veni' piu' datte pace,
facce mostra' 'e nostre chiappe chiare 'n pace!

Pino ferroviere

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La tolleranza zero»

Ultime notizie dell'autore «Pino Ferroviere»

1623