il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Ventiquattro ore senza di noi

Ventiquattro ore senza di noi

(1 Marzo 2010) Enzo Apicella
Sciopero generale dei lavoratori migranti

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

15 ottobre presidi alle prefetture: Riparare i danni del governo giallo-verde

(12 Ottobre 2019)

CANCELLARE I DUE DECRETI SICUREZZA E RIPARARE I DANNI DEL GOVERNO GIALLO/VERDE.

15 OTTOBRE 2019: PRESIDI ALLE PREFETTURE

cubasani

Spetta ai lavoratori ristabilire regole di convivenza democratica nel paese cancellando il contenuto dei decreti oscurantisti approvati dal governo giallo/verde. Essi, con le vesti della sicurezza, mascherano politiche razziste e repressive e l’idea di ordine pubblico copiato da Scelba. Spetta ai lavoratori impedire chiudere una grande ferita alla democrazia ed alla convivenza.
Con gli interventi legislativi in senso totalitario si è tentato di dare forma legale a provvedimenti contro migranti, immigrati, lavoratori, pensionati e ceto popolari per contrastare penalmente il conflitto sociale crescente.
Nel mirino sono finiti tutti coloro che non accettano le politiche governative o che lottano per i loro bisogni occupando immobili, facendo blocchi stradali ecc. Per loro sono aumentate le ammende e prevista la reclusione.

Migranti e lotte dei lavoratori erano gli incubi per Salvini; restano incubi anche per il nuovo Governo? Vogliamo sperare di no e che già esista una strategia per superare queste decisioni autoritarie e persecutorie.

Vogliamo ricordare che gli incubi dei lavoratori sono altri e per dar loro risposta è da tempo indetto dalla Cub lo sciopero generale del 25 ottobre! Il blocco sociale composto da padroni, finanza e governi e sindacati compiacenti, che ha imposto austerità, precarietà nel lavoro e nel reddito è ancora saldo e si attrezza per contrastare conflitto, rivendicazioni per continuare a vivere con condoni permanenti.

Ma non può durare: senza la fedeltà fiscale di lavoratori e pensionati, non esisterebbero risorse per pagare ospedali, scuole pensioni, esercito, magistrati e poliziotti e politici: pagano tutto loro, con i mille prelievi sulle misere buste paga e pensioni. Altro che blocco stradale!


15 OTTOBRE 2019: PRESIDI ALLE PREFETTURE
25 OTTOBRE 2019 : SCIOPERO GENERALE DI 24 ORE


Milano 8/10/2019

Confederazione Unitaria di Base

1428