il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gli ex alunni della scuola Diaz

Gli ex alunni della scuola Diaz

(15 Novembre 2012) Enzo Apicella
La polizia carica i cortei studenteschi, a Roma e in altre città

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Carceri, isolamento e prevenzione della tortura

(17 Gennaio 2020)

Il 28 gennaio, a Roma, un confronto promosso dall'Associazione Antigone

carceri e isolamento: una iniziativa di Antigone

Nel 2018 i provvedimenti di isolamento disciplinare nelle carceri italiane sono stati 2367: il 27,5% del totale del totale delle sanzioni comminate dai consigli di disciplina. Sulla durata dei provvedimenti non ci sono dati. Tuttavia sappiamo per esperienza che spesso si arriva al limite massimo previsto dalla legge, 15 giorni. Peraltro ad oggi non esiste una legge che impedisca il susseguirsi nel tempo di diversi provvedimenti di isolamento disciplinare. Ciò vuol dire che dopo 15 giorni di isolamento una persona detenuta può fare ritorno in sezione per alcune ore e poi tornare da dove era venuto.

I danni sulla salute fisica e mentale dell'isolamento sono più che rilevanti, come sottolineato dalla comunità scientifica e come codificato nella normativa internazionale più avanzata, che per far limitare i rischi connessi a tale situazione raccomanda tra le altre cose il mantenimento di contatti umani significativi, la supervisione continua delle autorità mediche e altre importanti misure. Nei reparti di isolamento, poi, il rischio di violenze e altri trattamenti contrari al senso costituzionale della pena è più alto che altrove. Per questo Antigone propone di abolire i reparti ad hoc e di diminuire attraverso una serie di misure precise il ricorso all'isolamento.

Il fenomeno ha portata europea. Il 28 pomeriggio, a partire dalle ore 15.30, nella sede romana del Parlamento europeo in via IV Novembre 149, ci confronteremo con diverse personalità che tanto si sono occupate del fenomeno.
Ci saranno Pétur Hauksonn, psichiatra ed ex vicepresidente del Comitato europeo per la prevenzione della tortura (CPT), Mauro Palma, Garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale ed ex presidente del CPT, Alan Mitchell, componente del CPT per il Regno Unito, Krassimir Kanev, presidente del Bulgarian Helsinki Committee, Eszter Kirs, dell'Hungarin Helsinki Committee, e Philip Hamdl, del Ludwig Bolztmann Institute di Vienna. E ci saremo noi. Sarà l'occasione per presentare le proposte di Antigone e discutere dei modi per ridurre il ricorso all'isolamento.

Per partecipare è necessario accreditarsi, scrivendo, entro il 23 gennaio, a: segreteria@antigone.it

Associazione Antigone

1571