">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Primarie repubblicane

Primarie repubblicane

(22 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

Alessandria, 4 novembre 2023: presidio antimilitarista

(1 Novembre 2023)

gaza sotto il fuoco

Sabato 4 novembre ci troviamo in piazza Marconi ad Alessandria dalle ore 16.00 per un'iniziativa antimilitarista.
No alle guerre! No al militarismo!

Il 4 novembre è la festa delle forze armate. Viene celebrata in questo giorno la “vittoria” Italiana alla prima guerra mondiale, un immane massacro per spostare un confine.
Nella sola Italia i morti furono 600.000.
Fin dalla fine del 1° conflitto mondiale in Italia in questa giornata si rispolvera la retorica nazionalista e la violenza militarista.
Certamente il governo Meloni non mancherà di ricordare i principi alla quale si ispira l’intera azione di questo governo: il patriottismo bellicoso!
Utilizzando una retorica identitaria, condita con “sacri” confini, si esalta la guerra per giustificare enormi spese militari, l’invio di armi e l’impegno diretto dell’Italia nelle missioni militari all’estero, dall’Ucraina all’Africa.

A tutto questo va aggiunto l’atlantismo e il servilismo alla logica imperialista statunitense, confermato da questo governo e da quelli precedenti.
Diciamo, come del resto facciamo tutti gli anni, che il 4 novembre non è un giorno di festa, ma un giorno di lutto per tutte le vittime innocenti che sono cadute per gli interessi esclusivi dei vari governanti e dei capitalisti dei vari stati.
Quest’anno però ci preme ricordare che oggi il ruolo dello stato italiano e lo scenario politico ed economico internazionale impone, per chi ama l’umanità, un'energica presa di posizione e una lotta sul territorio contro la logica e la cultura militarista sempre più diffusa. Molti sono i focolai di guerra nel mondo i più recenti sono quelli in Ucraina e in Palestina ma tutte queste guerre hanno complicità internazionali e per buona parte di queste anche la responsabilità dello stato italiano è indiscutibile. Durante l'iniziativa esporemo una mostra documentata su questo e ribadiremo la nostra posizione contro tutte le guerre!

Contro tutti gli eserciti, contro tutte le fabbriche d’armi!

Laboratorio Anarchico Perlanera

1466