il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Moody's vivendi

Moody's vivendi

(18 Maggio 2010) Enzo Apicella
Dopo la guerra finanziaria guidata dall'agenzia di rating Moody's, in Grecia ha inizio il massacro di salari e pensioni

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (dall'Europa)

La Grecia brucia!

(91 notizie dal 7 Dicembre 2008 al 16 Luglio 2012 - pagina 5 di 5)

Sostenere lo sciopero generale del 5-6 Maggio in Grecia. Promuovere la solidarietà internazionale!

I governi europei sono divisi su come affrontare la crisi che si sta sviluppando nella Zona Euro, ma sono d'accordo su chi dovrà pagarla. L'establishment sta facendo di tutto per far pagare la crisi capitalista ai lavoratori europei mediante i tagli ai servizi pubblici e l'abbattimento dei salari. I lavoratori greci stanno subendo in questo momento un assalto selvaggio alle loro condizioni...

(4 Maggio 2010)

Dichiarazione di solidarietà di parlamentari europei del GUE-NGL (Sinistra Europea Unita) su iniziativa di Joe Higgins (Socialist Party, CWI Ireland)

Solidarietà con i lavoratori ed il popolo di Grecia

Appello internazionalista sulla Grecia. Non pagheremo la crisi e i debiti del capitale!

La classe operaia ed il popolo di Grecia sono l’obiettivo di un attacco congiunto delle banche, dell'U.E. e del F.M.I. che vogliono imporre un enorme arretramento sociale, per far pagare loro i debiti dei capitalisti. Diminuzione drastica dei salari e delle pensioni, aumento delle tasse, liquidazione del sistema di protezione sociale, prosecuzione delle privatizzazioni….è un'austerità...

(1 Maggio 2010)

Piattaforma Comunista

Crisi capitalista: non solo Unione Europea. Il rischio globale dei Paesi emergenti

La pioggia di investimenti nelle nuove economie globali rischia di fare scoppiare una seconda devastante bolla finanziaria. Le ingenti masse di capitali causerebbero una nuova, letale spirale inflazionistica. La classe operaia sia vigile e pronta

I mezzi di informazione italiani sono oltremodo concentrati nel raccontare la situazione economico-finanziaria estremamente precaria della Grecia, in particolare ora che l'effetto domino si sta materializzando in tutto e per tutto. Infatti gli altri tre Paesi già fortemente a rischio come l'Irlanda e l'intera penisola iberica (Spagna e Portogallo) stanno subendo ulteriori declassamenti nel...

(29 Aprile 2010)

Mattia Laconca

Lettera dei Soldati Greci

Ci rifiutiamo di diventare una forza di terrore contro le mobilitazioni; appoggiamo la lotta degli studenti di scuola/università e dei lavoratori. Siamo civili in uniforme.

Centinaia di soldati dei 42 campi dell'esercito dichiarano: CI RIFIUTIAMO DI DIVENTARE UNA FORZA DI TERRORE E DI REPRESSIONE CONTRO LE MOBILITAZIONI; APPOGGIAMO LA LOTTA DEGLI STUDENTI DI SCUOLA/UNIVERSITA' E DEI LAVORATORI. Siamo dei soldati da ogni parte della Grecia [è necessario qui osservare che in Grecia è ancora in vigore la coscrizione e che riguarda tutti i greci maschi; la...

(23 Dicembre 2008)

Grecia. Dall’ottavo comunicato del KOE (organizzazione comunista greca)

Giovedì 18 dicembre si sono svolti due eventi importanti. 1. Grande manifestazione di giovani, insegnanti ed organizzazioni di sinistra nel centro di Atene. Decine di migliaia di dimostranti sono scesi in piazza ancora una volta per protestare contro il governo di Karamanlis. Il corteo è stato ancora attaccato brutalmente dalle forze speciali ed 8 manifestanti sono stati arrestati....

(20 Dicembre 2008)

KOE

Grecia. La rivolta continua.

Dal sesto comunicato del KOE (organizzazione comunista greca)

I giovani continuano ad occupare le strade! Venerdì 12 dicembre un enorme folla di studenti medi , unnivesitari ed insegnanti si è riunita nel centro di Atene ed ha marciato pacificamente verso il Parlamento. Lì le forze delle repressione li hanno attaccati ancora una volta con lacrimogeni ed hanno arrestato decine di studenti di 13, 14 e 15 anni. Insegnanti, passanti e persino...

(17 Dicembre 2008)

KOE

Grecia: Non cederemo al governo criminale

L' "alleanza profana" e il "law and order" non riusciranno a fermare la protesta

1. Giovedì 11 dicembre decine di migliaia di giovani sono scesi in piazza a dimostrare la loro rabbia e hanno manifestato davanti alle stazioni di polizia in tutta la Grecia. Solo ad Atene 21 stazioni di polizia sono state assediate da giovani che hanno risposto agli attacchi dei poliziotti con pietre e rovesciando ed incendiando i loro automezzi. Non sono "dimostranti travisati" ma studenti...

(15 Dicembre 2008)

organizzazione comunista greca KOE

La Grecia in rivolta!

Comunicato del E.E.K. sulla rivolta popolare in Grecia

Atene e tutta la Grecia sono in fiamme dalla sera di sabato scorso. Il vigliacco assassinio di un ragazzo di 15 anni da parte di un membro della Guardia speciale della Polizia ad Atene sabato 6 dicembre e` stato la causa immediata di una rivolta popolare, specialmente dei giovani, che ha avvolto non solo la capitale greca ma tutto il paese. E` indubbiamente la piu' grande rivolta dai tempi della guerra...

(11 Dicembre 2008)

Savas Michael

Sui gravi fatti accaduti in Grecia

L’Organizzazione Comunista di Grecia (KOE) salute le migliaia di giovani e di persone che continuano – per il terzo giorno consecutivo – le risolute e combattive manifestazioni contro il governo e i crimini della polizia. In questo momento (lunedì 8 dicembre) migliaia di studenti delle scuole stanno dimostrando davanti al Quartiere Generale della Polizia ad Atene ma anche...

(9 Dicembre 2008)

Organizzazione Comunista di Grecia (KOE)

15enne ucciso dalla polizia ad Atene

Della Grecia, terra a cui sono particolarmente affezionata, non se ne parla mai. Gli studenti greci, i lavoratori, nella crisi ci sono già entrati e anche da parecchio. Ma a differenza nostra reagiscono e in maniera più dura, tipica di quei paesi dove l'anarchia è ancora forte e realmente esistente... Ieri un ragazzo di 15 anni è morto per mano della polizia. Leggete e...

(7 Dicembre 2008)

Silvia Maiorani

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

89020