il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Ustica. Monumento all'assassino ignoto

Ustica. Monumento all'assassino ignoto

(28 Giugno 2011) Enzo Apicella
Trentunesimo anniversario della Strage di Ustica

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Omicidi di stato)

Stato e istituzioni (cronaca nordovest)

Omicidi di stato

(9 notizie dal 9 Maggio 2009 al 28 Ottobre 2014 - pagina 1 di 1)

Torino, giovedì 30. Per Remi, ucciso dai gendarmi, presidio al consolato francese

Giovedì 30 ottobre ore 18 presidio al consolato francese di Torino in via Roma 366 – quasi all’angolo con piazza Carlo Felice Si chiamava Remi. Uno studente di Tolosa colpito a morte da una granata assordante durante una notte di assedio al cantiere per la diga di Sivens. La polizia francese le chiama armi non letali. Ma fanno male. Tanti sono stati feriti, Remi invece è...

(28 Ottobre 2014)

anarresinfo.noblogs.org

Gli assassini di Aldrovandi tornano in servizio

I poliziotti condannati per l'omicidio di Federico Aldrovandi torneranno in servizio tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio: è la decisione presa da commissioni disciplinari composte da sindacalisti, una decisione che sia il Viminale che il resto del mondo politico hanno deciso di avallare tranquillamente. Paolo Forlani, Luca Pollastri, Monica Segatto e Enzo Pontani - i quattro agenti...

(22 Gennaio 2014)

Infoaut

Rinasce l'inchiesta sul caso Uva

RESPINTA LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE. Nuove indagini nei confronti degli otto agenti di polizia e carabinieri accusati di lesioni colpose VARESE. Non è finita. Nel giorno in cui il caso Uva poteva morire con un'archiviazione per gli uomini in divisa coinvolti nella morte di Giuseppe la notte del 14 giugno del 2008, l'inchiesta rinasce e adesso sotto la lente degli investigatori ci saranno...

(9 Ottobre 2013)

Mario Di Vito, il manifesto

25 settembre 2005, muore Federico Aldrovandi. Il padre: "Sono molto stanco"

“Oggi ne avresti 26 di anni e chissà quante cose belle o meno belle avremo condiviso insieme. Non crescerò mai Federico, come l’hanno maledettamente impedito a te. Non cresceremo mai, ma altri bimbi forse si, se gli uomini di buona volontà sapranno prendere spunto e insegnamento da questa orribile storia, in questo nostro paese.Buon compleanno Federico, in attesa di...

(25 Settembre 2013)

i.b. - controlacrisi

Caso Uva, il ribaltone

Rinvio a giudizio per le persone che hanno denunciato la morte in carcere di Giuseppe Uva, a cominciare dalla sorella, e archiviazione per carabinieri e poliziotti. È la richiesta dei pm di Varese. Secondo i quali l'uomo non fu ammazzato di botte in caserma ma si ferì da solo Per la morte di Giuseppe Uva, carabinieri e poliziotti potrebbero non essere mai processati. Davanti a un giudice,...

(11 Luglio 2013)

Mario Di Vito - il manifesto

Giuseppe Uva, la giustizia rovesciata

Indagine bis su carabinieri e polizia senza risultati. La procura di Varese indaga la sorella Lucia e querela per diffamazione gli autori del documentario “Nei secoli fedele”. Per la procura la colpa è sempre dei medici: Giuseppe Uva morto per un caso di malasanità. Dopo l'assoluzione di Carlo Fraticelli, adesso altri due dottori rischiano il rinvio a giudizio, mentre l'indagine...

(4 Aprile 2013)

Mario Di Vito - Contropiano

"Questa non si chiama giustizia". Intervista a Lucia, sorella di Giuseppe Uva

Francesco "baro" Barilli Varese, 14 giugno 2008. Sono circa le 3 di mattina quando Giuseppe Uva e Alberto Biggiogero vengono fermati, in stato di ebbrezza, dai carabinieri. Portati in caserma, Biggiogero sente le urla dell'amico provenire da un'altra stanza. Alle 5 i militari chiedono l'intervento di un'ambulanza. In ospedale richiedono un TSO e il trasferimento nel reparto psichiatrico, dove il...

(5 Novembre 2010)

Radio Città Aperta - Roma

Sicurezza. Per chi?

Convegno contro la repressione a Biella

Quasi non passa giorno che non ci giunga notizia che in qualche angolo di questa Italia un incontro più o meno fortuito con le forze dell'ordine si è tramutato in tragedia. Per Carlo Giuliani, Federico Aldovrandi, Bianzino, Ala, Cucchi quest'incontro ha segnato la fine del proprio cammino su questa terra. Altri casi sono fortunatamente meno drammatici e, sicuramente, di molti altri,...

(5 Giugno 2010)

Rete biellese sprigioniamodiritti

Torino. Via Pisa diventa via Serantini

La notte di giovedì 7 maggio via Pisa è stata rinominata. Da oggi è “via Franco Serantini. Anarchico di 20 anni ucciso dalla polizia. Pisa, 7 maggio 1972”. Uno striscione con scritto “casa per tutti” è stato appeso alle finestre della palazzina ex Enel di via Pisa 5. Questa casa è abbandonata da molti anni, inutilizzata e lasciata all’incuria. Lo...

(9 Maggio 2009)

Federazione Anarchica Torinese – FAI

158287