il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Gott Mitt Uns

Gott Mitt Uns

(16 Maggio 2012) Enzo Apicella
L'aereo del neo presidente francese Hollande in visita alla cancelliera Merkel viene colpito da un fulmine

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Assediata la sede della commissione europea in italia

(23 Febbraio 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in confederazione.usb.it

Assediata la sede della commissione europea in italia -foto-

foto: confederazione.usb.it

Oggi giornata internazionale di mobilitazione in difesa della Pubblica Amministrazione e dei diritti dei lavoratori pubblici proclamata dalla FSM. A Milano una grande Assemblea delle educatrici/educatori

Roma – giovedì, 23 febbraio 2012 Circa 300 lavoratori pubblici e dei servizi stanno assediando a Roma la sede della rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Qualche momento di tensione con le forze di Polizia, che tentano di tenere lontano i manifestanti dall’ingresso della sede, mentre il traffico in via IV novembre si fa sempre più congestionato.

La manifestazione è stata indetta dall’Unione Sindacale di Base nell’ambito della giornata internazionale di mobilitazione e di lotta in difesa della Pubblica Amministrazione e dei diritti dei lavoratori pubblici, ed avviene in contemporanea ad altre iniziative organizzate in Italia (a Milano, davanti alla sede regionale della Commissione ed a Torino, davanti alla sede ILO) ed in numerosi altri paesi europei (Grecia, Portogallo, Spagna, Paesi Baschi, Cipro, Serbia e Repubblica Ceca).

Deliberata dai sindacati europei dei lavoratori pubblici (TUI PAE), aderenti alla Confederazione Sindacale Mondiale (FSM/WFTU) di cui USB è confederazione affiliata, la giornata di lotta intende contrastare le politiche della Commissione Europea e della Banca Centrale Europea, che impongono agli stati membri di continuare sulla strada delle privatizzazioni di tutti i servizi pubblici, di cancellare la previdenza pubblica per alimentare i fondi di previdenza privati mettendo in atto un attacco pesantissimo ai beni comuni dei cittadini, alla qualità dei servizi pubblici e alle condizioni contrattuali e salariali dei dipendenti pubblici.

A Roma una delegazione ha chiesto di essere ricevuta dai rappresentanti della Commissione Europea per consegnare una lettera destinata al Presidente Barroso, in cui vengono spiegate le ragioni della mobilitazione e chiesta una profonda inversione di tendenza delle politiche della UE in materia di servizi pubblici e di pubblico impiego.

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Milano: Giornata europea in difesa dei Servizi Pubblici
L'assemblea di oggi, 23 febbraio 2012, a cui hanno partecipato circa 500 educatrici /educatori è un segnale importante, essendosi svolta nella prima giornata di mobilitazione europea in difesa dei Servizi Pubblici. La grande partecipazione dimostra che con tenacia vogliamo e continueremo a difendere con tenacia i nostri servizi pubblici quale bene comune.

Vogliamo Servizi Pubblici di qualità oggi, domani, sempre!

USB Unione Sindacale di Base

1649