il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Addio, porcellum

Addio, porcellum

(1 Ottobre 2011) Enzo Apicella
Oltre 1.200.000 firme per il referendum abrogativo della legge elettorale Calderoli del 2005, il cosidetto "porcellum"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

DIRITTI DEI LAVORATORI

Stato e istituzioni (cronaca nordovest)

Primarie, bipolarismo e maggioritario

(10 notizie dal 29 Luglio 2005 al 25 Giugno 2006 - pagina 1 di 1)

Come votano i savonesi? Bipolarismo e Coalizione Dominante

Relazione di Franco Astengo all'incontro – dibattito del 24 Giugno 2006

Abbiamo pensato all'incontro di oggi per cercare di riflettere assieme attorno a due elementi che, sul piano dell'analisi politica ed elettorale, appaiono quelli di maggior interesse nella situazione savonese: a) nell'occasione delle elezioni amministrative del 28 – 29 Maggio è andata alla prova, da parte del centrosinistra, una capacità coalizionale molto estesa che mi permetto...

(25 Giugno 2006)

Franco Astengo

Le contraddizioni della nuova legge elettorale

Il giudizio di partenza era stato pressoché unanime: la nuova legge elettorale era stata elaborata dalla nuova maggioranza di governo per ragioni di mero opportunismo tattico, allo scopo di limitare numericamente una sconfitta che qualche mese fa appariva annunciata. Una legge i cui meccanismi applicativi non sono stati certo pensati in chiave sistemica, per corrispondere ad esigenza di miglioramento...

(29 Gennaio 2006)

Franco Astengo

Sistema elettorale, sistema politico, partiti

Il passaggio del sistema elettorale da “Misto, maggioritario/proporzionale” ( il cosiddetto “Mattarellum” in vigore dal 1993) a “Proporzionale con premio di maggioranza”, come quello che sta per arrivare in Senato per la discussione e l'approvazione definitiva, non è stato certo pensato in funzione di una modifica della struttura dei soggetti partitici, all'interno...

(24 Novembre 2005)

Franco Astengo

Primarie e riforma elettorale

L'esito delle elezioni primarie all'interno del centrosinistra e la modifica della legge elettorale per le elezioni politiche, con il passaggio da un sistema misto ad un sistema proporzionale con premio di maggioranza, rappresentano quei fattori di stretta attualità politica attorno ai quali è prevedibile si verificherà, all'indomani della tornata elettorale e indipendentemente...

(20 Ottobre 2005)

Franco Astengo

Primarie: un popolo che chiede un vero cambiamento. Non và più deluso.

Il balletto delle cifre sulle primarie si è ormai fermato: gli elettori in totale sono stati oltre 4.300.000. Nessuno, per davvero, si sarebbe atteso un flusso di questa portata per una elezione non ufficiale e del tutto interna all'Unione. Almeno in questo le primarie ci hanno stupito e meravigliato, ci hanno per un secondo regalato la speranza che la sinistra rappresentata da Fausto Bertinotti...

(19 Ottobre 2005)

Marco Sferini "Rebagliati" online http://www.circolorebagliati.it

Attenzione alle elezioni tedesche

Una analisi maggiormente compiuta e definita intorno all'esito delle elezioni tedesche, svoltesi domenica 18 Settembre, potrà essere sviluppata soltanto nei prossimi giorni, quando – soprattutto – saranno più chiari gli esiti politici che i partiti saranno stati capaci di elaborare, sulla base dell'andamento del voto. Purtuttavia, a questo punto e con i primi dati ancora...

(19 Settembre 2005)

Franco Astengo

La sinistra e la riforma elettorale

L'ipotesi di riforma delle legge elettorale avanzata, nei giorni scorsi, dal centrodestra (o, almeno, da alcuni settori di quello schieramento politico) deve essere sconfitta senza esitazioni. Proprio coloro che hanno sempre sostenuto la validità del sistema elettorale proporzionale, hanno il dovere di essere tra i più decisi tra gli oppositori del progetto di centrodestra: progetto...

(17 Settembre 2005)

Franco Astengo

Primarie nel centrosinistra: surrogato di proporzionale o riserva del movimentismo?

Le elezioni “primarie” proposte dallo schieramento di centrosinistra, allo scopo di suffragare la leadership di Romano Prodi attraverso l'espressione di un vasto consenso popolare pensando di rimediare all'assenza di un riferimento partitico in grado di esprimere, appunto, una guida effettiva della coalizione, si stanno affollando di personaggi, motivazioni, variabili, tali da mettere...

(24 Agosto 2005)

Franco Astengo

Le primarie del centrosinistra

Primarie e Gino Strada

"BERLUSCONI E PRODI SONO VARIANTI DELLO STESSO PIATTO" (n.d.r. - il capitalismo) CI DICE GINO STRADA. Se lo ha capito Strada , che non é ne comunista ne marxista ma é semplicemente un pacifista , una persona onesta e pulita non a caccia di poltrone , possibile che non lo capisca Bertinotti? Oppure la voglia di potere (anche per conto terzi, cioè Montezemolo e il grande capitale...

(24 Agosto 2005)

Enrico Baroni - delegato RSU-CUB dell'Amsa di Milano

No alle primarie: una truffa e un'americanata

Incredibile, ma vero. In un Paese economicamente e socialmente allo sbando, dove le fabbriche vengono chiuse a grappoli, dove i giornali spiegano ai lavoratori precari che la maggior parte di loro dovrà adattarsi a campare con quattro soldi e cambiando un lavoro all'anno per tutta la vita, dove né la casa né la salute sono una sicurezza per la gran parte delle famiglie, dove...

(29 Luglio 2005)

Mauro Vanetti coordinatore Giovani Comunisti Pavia

54612