il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Stop agli allevamenti per vivisezione

Stop agli allevamenti per vivisezione

(20 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Trasporto pubblico locale: lunedi’ 1 dicembre sciopero nazionale di 24 ore

(28 Novembre 2008)

La CUB Trasporti ha proclamato per lunedì 1 dicembre lo sciopero nazionale di 24 ore nel settore del Trasporto Pubblico Locale. L’astensione dal lavoro sarà così articolata: movimento urbano ed extraurbano, dall'inizio alla fine dei servizi del 1/12/08 con rispetto delle fasce garanzia stabilite a livello locale; impiegati, impianti fissi, officine, dalle ore 00.00 del 1/12/08 alle ore 24.00.

Questa giornata di agitazione segue lo sciopero del 30 settembre e lo sciopero generale di tutte le categorie indetto dal sindacalismo di base il 17 ottobre scorso. E’ stata indetta per il rinnovo del CCNL degli autoferrotranvieri 2008/2011, scaduto il 31 dicembre 2007, che a tutt'oggi vede assenti le controparti datoriali (ASSTRA, ANAV, Stato, Regioni, ed Enti locali). Si contrappone allo smantellamento dello Stato Sociale a partire dal settore dei trasporti, posto in atto dal governo Berlusconi sulla scia di quanto già tracciato dal governo Prodi; alla trattativa in corso tra Confindustria e Cgil Cisl Uil per svuotare il contratto nazionale di lavoro; all’affondo del governo sulle privatizzazioni; alla profonda crisi salariale vissuta dai lavoratori e dalle loro famiglie; al dilagare della precarietà.

La CUB Trasporti rivendica:

- Un aumento di 180 € per il biennio 2008/2009, di cui 100 € per tutti e 80 € prendendo come parametro medio di inserimento il 158, insiemme all'introduzione di un meccanismo automatico di adeguamento salariale legato agli aumenti dei prezzi e a difesa della pensione pubblica ed al rilancio del contratto nazionale;
- Il superamento del precariato e la tutela dei livelli occupazionali, invertendo il ricorso alle esternalizzazioni e sub-affidamenti, definendo in modo stringente la sicurezza e tutela della salute dei lavoratori, rivedendo l’accordo del 19 settembre 2005 sul trattamento di malattia, definendo finalmente il percorso e le regole per il riconoscimento dei lavori usuranti;
- La riduzione della forbice parametrale con riallineamento dei livelli retributivi;
- La difesa ed il potenziamento del trasporto che deve rimanere pubblico.

Roma, 27 novembre 2008

CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Diritto di sciopero»

Ultime notizie dell'autore «Confederazione Unitaria di Base»

9649