il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Parking

Parking

(20 Giugno 2011) Enzo Apicella
Il destino del governo Berlusconi è nella mani della Lega Nord

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

BOSSI NON SI SMENTISCE MAI

(31 Luglio 2011)

Caro Operai Contro

Una piccola folla di curiosi, l'altra sera a Concorrezzo vicino a Monza, alla festa provinciale della Lega, non ha resistito e ha voluto vedere da vicino il fenomeno da baraccone fuori dalla gabbia.
Bossi ha ricordato che sono stati aperti a Monza alcuni ministeri per sostenere i padroni lombardi. I padroni del resto d'Italia s'incazzano, ma Bossi se ne frega perchè non sono lombardi.
Ecco la dichiarazione di Bossi: “I ministeri a Monza sono un punto di riferimento per tutti gli imprenditori lombardi. il motore dell'economia italiana”.
Ogni volta che Bossi apre bocca ribadisce che la politica della Lega consiste nella difesa dei padroni “padani”. Lo hanno imparato a loro spese prima di tutti, gli operai espulsi dalle fabbriche “padane”, che hanno visto la Lega sempre schierata con i padroni che licenziano e chiudono le fabbriche. Anche al governo la Lega sostiene pienamente accordi peggiorativi, a partire da quelli voluti da Marchionne.
Il fenomeno da baraccone ha concluso la sua esternazione, con la promessa che la Lega si impegnerà al governo per imporre l'aumento del prezzo delle sigarette, “per portarlo almeno ai livelli degli altri paesi europei”. Quando serve per giustificare l'aumento dei prezzi, a Bossi gli fa comodo anche l'Europa.
All'uscita nonostante l'incostituzionalità dei ministeri a Monza, le forze dell'ordine hanno lasciato passare Bossi, lui è un ministro e solo il parlamento può deciderne il fermo.
Saluti da Monza

www.operaicontro.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il quarto governo Berlusconi»

Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

5552