il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Il seme

Il seme

(18 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

UNGHERIA FASCISTA

(13 Marzo 2013)

unghfasc

Redazione di Operai Contro,

mentre l’europa borghese esporta la sua democrazia con le bombe. La borghesia Ungherere avanza verso la dittatura fascista.

L’Ungheria è un paese presidente di turno dell’Unione europea e membro della Nato.

“Dio e Patria, l’orgoglio della nazione etnica magiara, lo Stato definito nella sua essenza nazionale, etnica, non più come Repubblica, meno poteri alla Consulta, più poteri dell’esecutivo su magistratura e media. Sembrano gli anni Venti e Trenta dell’Europa autoritaria, invece è la nuova Costituzione”

Con la nuova legge fondamentale, approvata ieri dal Parlamento ungherese per volontà del premier Viktor Orban, l’Europa si allontana dai valori costitutivi dello Stato di diritto.

La nuova Costituzione – sostituisce quella comunista del 1949, più volte emendata dopo la svolta democratica del 1989 – non chiama più Repubblica il nuovo Stato: identifica la nazione politica con la nazione etnica, e con le radici cristiane. In barba ad atei e laici, ebrei e rom. Fede, culto della corona di Santo Stefano, cioè il simbolo nazionale che fu poi strumentalizzato dai regimi di Horty e di Szalasi, alleati di Hitler fino all’ultimo, silenzio su quei decenni di crimini, orgoglio nazionale come valore costitutivo.

La strada dell’Ungheria è quella che seguiranno tutti i paesi europei.

La crisi del capitalismo avanza

www.operaicontro.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

Ultime notizie dell'autore «Operai contro-aslo»

3062