il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Raffaele De Grada 1916 2010

Raffaele De Grada 1916 2010

(4 Ottobre 2010) Enzo Apicella
E' morto all’età di 94 anni Raffaele De Grada, comandante partigiano, medaglia d’oro della Resistenza, critico d'arte.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

VERSO L'8 MARZO. ALL'ASCOLTO DI SIMONE DE BEAUVOIR

(4 Marzo 2014)

simonede

Lunedì 3 marzo 2014 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" si è svolto un incontro di studio sulla grande pensatrice, scrittrice e militante francese Simone de Beauvoir.
Nel corso dell'incontro sono stati letti e commentati alcuni brani dalle sue opere maggiori.
L'incontro era parte di un ciclo di incontri di riflessione sul pensiero e sulle lotte delle donne in preparazione dell'8 marzo, giornata internazionale di lotta per la liberazione delle donne, e quindi dell'intera umanità.
*
Simone de Beauvoir è nata a Parigi nel 1908; è stata protagonista, insieme con Jean-Paul Sartre, dell'esistenzialismo e delle vicende della cultura, della vita civile, delle lotte politiche francesi e mondiali dagli anni Trenta fino alla scomparsa (Sartre è morto nel 1980, Simone de Beauvoir nel 1986). Antifascista, femminista, impegnata nei movimenti per i diritti civili, la liberazione dei popoli, di contestazione e di solidarietà, è stata anche lucida testimone delle vicende e degli ambienti intellettuali di cui è stata partecipe e protagonista. Opere di Simone de Beauvoir: pressoché tutti i suoi scritti sono stati tradotti in italiano e più volte ristampati; tra i romanzi si veda particolarmente: Il sangue degli altri (Mondadori), Tutti gli uomini sono mortali (Mondadori), I mandarini (Einaudi); tra i saggi: Il secondo sesso (Il Saggiatore e Mondadori), La terza età (Einaudi), e la raccolta Quando tutte le donne del mondo... (Einaudi). La minuziosa autobiografia (che è anche un grande affresco sulla vita culturale e le lotte politiche e sociali in Francia, e non solo in Francia, attraverso il secolo) si compone di Memorie d'una ragazza perbene, L'età forte, La forza delle cose, A conti fatti, cui vanno aggiunti i libri sulla scomparsa della madre, Una morte dolcissima, e sulla scomparsa di Sartre, La cerimonia degli addii, tutti presso Einaudi. Opere su Simone de Beauvoir: Enza Biagini, Simone de Beauvoir, La Nuova Italia, Firenze 1982 (cui si rinvia per una bibliografia critica ragionata).
*
Le persone partecipanti all'incontro hanno espresso ancora una volta un persuaso impegno contro la guerra e le uccisioni, contro la violenza maschilista e patriarcale, contro la devastazione della biosfera, contro il razzismo e tutte le persecuzioni.
Nel ricordo e all'ascolto di Simone de Beauvoir continui la lotta per l'eguaglianza di diritti di tutti gli esseri umani, per la solidarietà che ogni essere umano riconosce e raggiunge, per la liberazione dell'umanità da tutte le menzogne e le oppressioni.
Nel ricordo e all'ascolto di Simone de Beauvoir con voce, con sguardo, con volto di donna la nonviolenza è in cammino.


Viterbo, 3 marzo 2014

Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La nostra storia»

Ultime notizie dell'autore «"Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo»

5607