il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Gugliotta

Si apre una finestra sui metodi della polizia italiana

(14 Maggio 2010) Enzo Apicella
I TG trasmettono l'intervista a Stefano Gugliotta, che porta i segni del pestaggio immotivato da parte della polizia

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

CI RISIAMO!!!

sulle perquisizioni in veneto

(29 Luglio 2002)

Dopo la perquisizione e lo sgombero del CSO Stella Rossa, gli avvisi di garanzia a 15 compagni accusati di occupazione, furto di acqua e corrente, spettacoli abusivi; in un periodo di militarizzazione totale del territorio (posti di blocco, controlli incessanti) questa mattina alle ore 6 tre compagni hanno subito una perquisizione.

Il provvedimento parte nientemeno che dalla procura di Bologna, ed ha interessato, almeno fino ad ora, altri quattro compagni nel Veneto.

L'operazione preannunciata da articoli dei giornali, nei quali la magistratura era rimproverata di "non indagare abbastanza sull'area della cosiddetta "ultrasinistra"", si rifà ad un provvedimento contro ignoti e usa il famoso 270bis (associazione sovversiva con finalità di terrorismo), articolo del codice fascista Rocco, per entrare nelle case alla ricerca di non si sa cosa. La solita procedura vuole che siano sequestrate riviste, computer, tutto materiale "sospetto" che dovrà essere visionato dagli esperti del crimine.

Andiamo a vedere chi sono i compagni colpiti dal provvedimento e scopriamo che altro non sono che lavoratori particolarmente impegnati nelle lotte operaie di questo ultimo periodo o compagni del movimento.

La preoccupazione che fa scatenare queste operazioni di polizia preventiva è data da tutte le contraddizioni che stanno emergendo all'interno delle fabbriche con lo smantellamento dei pochi insediamenti rimasti (vedi FIAT), la precarietà che si allarga a macchia d'olio, il problema degli affitti, la condizione sempre più esplosiva degli immigrati.

Si parla sempre più spesso delle misure da adottare, di quali accordi siglare in vista del cosiddetto "autunno caldo". Il problema alla base è tagliare tutti i diritti conquistati in anni di lotta e nello stesso tempo mantenere la pace sociale.

Impossibile!!!!!

Forti di queste convinzioni diamo tutto il nostro appoggio alle lotte e solidarietà a chi come noi, in ogni parte del mondo, è colpito in modo ancora più drammatico dalla lunga mano della repressione.

SOLIDARIETA' A CHI LOTTA CONTRO QUESTO SISTEMA DI SFRUTTAMENTO!

Bassano-Schio, 23 luglio 2002

Collettivo Stella Rossa
Gruppo di lavoro su Resistenza e antifascismo
Associazione Culturale 1° Maggio

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Storie di ordinaria repressione»

Ultime notizie dell'autore «CSO Stella Rossa - Bassano (VI)»

5723