il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Aiuto!

Aiuto!

(2 Maggio 2012) Enzo Apicella
A Torino contestato Piero Fassino al corteo del primo maggio. La polizia interviene con una carica pesante e immotivata.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Libertà per Fabio e tutti i compagni!

(9 Luglio 2017)

compagno

Nel panorama delle grandi mobilitazioni contro il G20 che si sono svolte in questi giorni ad Amburgo, nelle operazioni di repressione poliziesca che richiamano metodi di regime dittatoriale, due giovani bellunesi, che avevano dato il loro supporto entrando nella lista del PCL per le elezioni comunali di Belluno, sono stati fermati ed arrestati.

Nella notte tra giovedì e venerdì, durante un'operazione di sgombero della polizia, in un campeggio di attivisti, i due compagni sono stati prelevati e messi in stato di fermo. Contro ogni senso civico democratico borghese, in maniera “preventiva”. Questo ancor prima dell'inizio delle mobilitazioni di protesta, e totalmente senza elementi per una misura del genere. In un primo momento neanche si conoscevano i capi di accusa, poi espressi in “disturbo della quiete pubblica”.

Dal fermo si è passati all'arresto con custodia cautelare, in attesa del processo. Questa la situazione dei compagni bellunesi e di altri sette attivisti italiani.

Tutto il Partito comunista dei lavoratori, a partire dalla sua sezione di Belluno porta la propria solidarietà a questi compagni colpiti dalla repressione, ne chiede l'immediata liberazione senza pene e denuncia questo stato e questo sistema, al servizio degli interessi del grande capitale e dell'imperialismo. Dove l'illusione “democratica” si smaschera appena qualcuno mette in dubbio l'attuale gerarchia sociale.

Solo una rottura rivoluzionaria, attraverso un processo di sollevazione di massa diretto dalla classe lavoratrice, potrà portare alla sconfitta di questo sistema economico fatto di barbarie e repressione.

Contro il capitalismo e l'imperialismo, solidarietà internazionalista!

Libertà per tutti i compagni!

Se toccano uno, toccano tutti!

Partito Comunista dei Lavoratori

3678