il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La fatalità

La fatalità

(25 Novembre 2008) Enzo Apicella
Per Berlusconi è stata una fatalità il crollo che ha ucciso Vito Scafidi nel liceo Darwin di Rivoli

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Firenze, Ikea 20 dicembre: mobilitazione a fianco dei lavoratori in appalto

(14 Dicembre 2019)

di nuovo usb

I Lavoratori del Commercio e della GDO, di Ikea Sesto Fiorentino , la RSU USB , esprimono piena solidarietà alla lotta che vede coinvolti i lavoratori delle ditte di appalto dentro il colosso svedese, alle manifestazioni indette per il 20 dicembre davanti ai negozi IKEA.
Da tempo i lavoratori della Cooperativa San Martino a Piacenza in appalto da Ikea denunciano condizioni di peggior sfavore su malattia infortunio e maternità.
SCHIAVI MAI!
E' la parola d'ordine di questi lavoratori tra gli ultimi che richiedono parità di diritti, condizioni e salario come i dipendenti Ikea.
Una battaglia di dignità che riguarda non solo gli appalti ma anche i lavoratori IKEA che vedono nel tempo le loro mansioni sempre più esternalizzate, di fatto troviamo nello stesso sito produttivo lavoratori di serie a e b, donne e uomini che passano intere giornate nello stesso posto di lavoro con trattamenti diversi.
I lavoratori della San Martino non stanno chiedendo la luna ma solo che vengano riconosciute al 100 x 100 le indennità di malattia e infortunio tenuto conto per altro di lavorazioni come il facchinaggio che non possono certamente essere fatte in condizioni di pessima salute, per paura di non arrivare a fine mese...
Cogliamo anche l' occasione per denunciare che e' ora di finirla con lo smantellamento dei diritti ad ogni cambio di appalto dove i lavoratori cambiano casacca, rimangono gli stessi e da un giorno all'altro vengono a loro comunicate condizioni peggiorative.
Invitiamo anche la ditta appaltatrice IKEA a farsi portavoce delle richieste di questi lavoratori tenuto conto anche delle politiche etiche e sostenibili da loro promosse.
CHIEDIAMO QUINDI:
CHE TUTTI I LAVORATORI ABBIANO GLI STESSI DIRITTI E SALARIO
MALATTIA INFORTUNIO E MATERNITA' PAGATI AL 100 X 100
MAGGIORAZIONI DOMENICALI PIENAMENTE RICONOSCIUTE SEMPRE E NON MODIFICATE AD OGNI CAMBIO DI APPALTO!
AMBIENTI DI LAVORO ESENTI DA SOPRUSI E INTIMIDAZIONI!
SCHIAVI MAI!

USB Toscana

2219