">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Mani bianche

Mani bianche

(23 Dicembre 2010) Enzo Apicella
Manifestazioni in tutte le città contro il decreto Gelmini

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Sull'emergenza microclima nella sede di Risorse per Roma in Via degli Archivi
    Richiesta provvedimenti a tutela salute e sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici
    (18 Luglio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Flessibili, precari, esternalizzati)

    Verbale incontro del 13.7.2023 tra l'AU e il Responsabile dell’Area Risorse Umane e
    Organizzazione di Risorse per Roma S.p.A. e USI 1912 e Assemblea Permanente
    Lavoratori Ufficio Condono (APLUC)

    (17 Luglio 2023)

    risorse per Roma 2

    Partecipano:
    Per Risorse per Roma S.p.A. l’Amministratore Unico Albino Ruberti e il Responsabile dell’Area Risorse Umane e Organizzazione Mario Vitullo
    Per la confederazione USI 1912 il segretario nazionale confederale e responsabile organizzativo nazionale Giuseppe Martelli
    Per USI 1912 Risorse per Roma S.p.A. Alessio Castellano
    Per APLUC Franca Bizzotti, Elena Fiorletta e Carla Marcelli

    L’incontro è iniziato poco dopo le 15.

    Temi affrontati:
    1. il riconoscimento della RSA USI 1912 a Risorse per Roma S.p.A.
    2. l’emergenza microclimatica nell’edificio di via di Decima
    3. anomalie nell’applicazione dell’accordo di lavoro agile presso l’Ufficio Condono
    4. premialità, valorizzazione del personale, contratto integrativo
    5. assestamento di bilancio e nuovo Contratto di servizio
    6. microstruttura e esternalizzazione dell’Ufficio Condono
    7. contenzioso Retribuzione Temporanea Aziendale (RAT)
    8. operazione Multiservizi

    1. Riconoscimento della RSA USI 1912 a Risorse per Roma S.p.A.

    L’AU ha confermato che si è conclusa la riconciliazione degli iscritti tra l’USI 1912 e l’Ufficio del Personale. Dalle risultanze il numero di tesserati è di 31, sufficiente a nominare una RSA (si era persa traccia di dodici tessere inviate entro il 31.12.2022 ma che l’Azienda lamentava di non aver ricevuto. L’USI 1912 sosteneva invece di averle regolarmente trasmesse con raccomandata A/R, NdR). Giuseppe Martelli ha quindi preannunciato la formazione di una lista unitaria USI 1912 - APLUC per la partecipazione alle elezioni della RSU. L’AU si è detto disponibile a incontrare tutte le sigle ma auspica lo svolgimento al più presto delle nuove RSS, da tempo scadute, così da avere in azienda un tavolo unico per le relazioni sindacali. Resta inteso, poiché le elezioni sono una scelta delle sigle sindacali, se ciò non avvenisse nel breve periodo, l’azienda terrà relazioni con i firmatari dei CCNL delle RSU e delle REA. Carla Marcelli ha osservato che in questi anni i lavoratori sono stati dimenticati da ogni sindacato. Per l’AU il problema è superato.

    2. Emergenza microclimatica nell’edificio di via di Decima

    Giuseppe Martelli ha informato l’AU che in assenza di misure immediate per affrontare l’emergenza microclimatica dell’edificio di via di Decima i lavoratori invocheranno le tutele dell’art. 44 del D.Lgs. 81/2008 (diritto dei lavoratori ad allontanarsi dal posto di lavoro per pericolo grave e immediato). L’AU ha assicurato i presenti che entro la prima settimana di agosto i lavori dell’impianto di condizionamento dell’Ufficio Condono saranno ultimati come da cronoprogramma del Dipartimento CSIMU (in allegato). Al termine dei lavori saranno applicati 90 nuovi split. Franca Bizzotti ha spiegato che in alcune stanze (ad esempio quelle al secondo piano) le temperature sono intollerabili e la situazione è invivibile anche se i locali sono stati temporaneamente dotati di pinguino. Giuseppe Martelli ha ricordato che le carenze dell’edificio sono strutturali. Elena Fiorletta ha informato l’AU che mercoledì e giovedì due colleghe hanno accusato un malore e ha suggerito che almeno fino alla fine dell’emergenza caldo delle prossime due settimane il 1%personale assegnato a Decima venga posto in modalità lavoro agile per cinque giorni a settimana.
    Assicura l’impegno del personale a garantire comunque l’erogazione del servizio al pubblico (informazioni, da fornire via mail o telefonicamente) e casi di particolare urgenza da verificare con il Direttore di Area. L’AU si è impegnato a verificare le condizioni di fattibilità di questa proposta.

    3. Anomalie nell’applicazione dell’accordo di lavoro agile presso l’Ufficio Condono

    Alessio Castellano ha rappresentato alcune anomalie nell’applicazione dell’accordo di smart working presso l’Ufficio Condono. In particolare ha messo a conoscenza l’AU e il Responsabile del’Area Risorse Umane che in alcuni uffici i lavoratori che godono dei permessi ex L. 104/92 per assistere un parente disabile, nelle settimane in cui usufruiscono di tale permesso possono lavorare un solo giorno in modalità agile (il secondo giorno non è autorizzato dal responsabile).
    L’avv. Vitullo ha assicurato che i criteri di applicazione dello smart working sono uniformi e omogenei in tutte le sedi e Aree (due giorni per tutti) e omogeneità di indirizzo di ulteriori giornate se richiesti dal lavoratore (secondo le casistiche specificate in accordo quadro) e autorizzati dall’Azienda secondo criteri trasparenti trasmessi dalla Direzione del Personale a tutti i Direttori di Area. Giuseppe Martelli ha riferito di alcune pressioni esercitate sul personale da parte di qualche superiore. Elena Fiorletta ha consegnato al Responsabile Risorse Umane la mail con la quale il
    Direttore dell’Ufficio Condono “raccomanda” di non accostare giorni di ferie con giorni di lavoro agile. L’AU ha comunicato che farà, con cura dell’avv. Vitullo, un ulteriore atto volto a raccomandare il rispetto dei criteri di applicazione con carattere generale e valido per tutto il personale. I lavoratori che riscontrino difficoltà nell’applicazione dell’accordo di SW possono mandare una email all’avv. Vitullo in modo che lui stesso possa verificare e risolvere eventuali ulteriori discrasie.

    4. Premialità, valorizzazione del personale, contratto integrativo
    Il percorso aziendale per il riconoscimento di premialità e valorizzazione del personale è articolato in tre azioni:
    1. riconoscimento di un premio di risultato per tutti i lavoratori così suddiviso: il 50% del premio pro quota, il 50% per settori e articolato per livelli. Questo premio va definito subito, possibilmente già entro luglio. Si usufruirà della procedura detassata (10% o 5%)
    2. avvio delle progressioni verticali e orizzontali. Le prime passeranno per avvisi aperti a tutto il personale, le seconde sono a discrezione dell’Azienda. Si parte a settembre
    3. rinnovo contratto integrativo. Dopo l’approvazione del PSO partiranno le consultazioni con le rappresentanze sindacali. Si tratterà di ridefinire indennità, lavoro agile, part time, reperibilità, etc. Elena ha ricordato che dovrà ricomprendere un’indennità per i lavoratori che prestano attività a sportello (come per il CCDI di Roma Capitale) e per gli archivisti (naturalmente non solo dell’Ufficio Condono ma presso tutte le sedi); Franca Bizzotti ha fatto presente che per gli istruttori è necessario pensare a una forma di riconoscimento, oltre a eventuali indennità di rischio per il carattere particolare delle attività svolte; Carla Marcelli ha precisato che lo stipendio di molti lavoratori è fermo al palo da più di vent’anni ed è ora che venga rivisto al rialzo. L’AU e Giuseppe Martelli hanno rinviato questo tema alla trattativa con le rappresentanze sindacali.

    5. Assestamento di bilancio e nuovo Contratto di servizio
    L’AU informa che nell’assestamento di bilancio di Roma Capitale dovrebbero essere stanziate le risorse necessarie per adeguare il Contratto di Servizio di Risorse per Roma per le annualità 2024-2025 in linea con quanto previsto dal 2023. Questo se confermato nel testo che verrà approvato nell’Assemblea Capitolina entro il 31 luglio pv, consentirà la sottoscrizione di un nuovo contratto di servizio 2023-2025 che darà una prospettiva più serena alla società.

    6. Condono: microstruttura e esternalizzazione
    L’AU ha spiegato che con l’evoluzione della dirigenza in una figura direttiva si è ritenuto opportuno inserire una figura di media responsabilità. Elena ha espresso alcune perplessità 2%sull’efficacia funzionale della nuova microstruttura evidenziando che - come già nel Contratto di Servizio - anche stavolta si è dimenticato di inserire l’Unità digitalizzazione. Secondo Elena l’articolazione e la distribuzione delle attività sono incoerenti con l’obiettivo di un rilancio dell’Ufficio. L’AU è sempre aperto a possibili miglioramenti nell’organizzazione del lavoro anche accogliendo suggerimenti da parte dei lavoratori.
    Al fine di avviare rapidamente il processo di esternalizzazione delle attività del Condono l’AU ha inviato a Roma Capitale una proposta operativa per superare alcune criticità in materia contabile.
    Gli introiti dell’Ufficio confluiscono infatti sia nella spesa in conto capitale che nella spesa corrente (oblazione e diritti di segreteria): occorre verificare che l’esternalizzazione delle attività non si ripercuota sui flussi di cassa dell’Ente, possa avvenire a Contratto di servizio invariato e senza ulteriori risorse a carico di Roma Capitale con l’affidamento dei servizi a terzi o attraverso Consip o con procedura di gara nel rispetto della normativa vigente. Tempi previsti: sei o nove mesi.

    7. Contenzioso Retribuzione Temporanea Aziendale (RAT)


    L’AU ha dato indicazione di chiudere le controversie giudiziali e pervenire a una conciliazione. Atto di indirizzo in allegato.

    8. Multiservizi


    È in corso da parte di Roma Capitale la due diligence. Solo al suo termine previsto per settembre potrà iniziare la verifica dell’effettivo affidamento di Risorse per Roma del servizio scolastico integrato e conseguenti impatti sull’organizzazione aziendale

    L’incontro si è concluso poco dopo le 17 con l’impegno a risentirsi lunedì per aggiornamenti sull’emergenza climatica all’Ufficio Condono.

    15.7.2023 (ultima revisione il 17.6.2023)

    Unione Sindacale Italiana Usi fondata nel 1912 e ricostituita e Rsa interna RpR SpA
    Assemblea Permanente Lav. Uff. Condono -APLUC Risorse per Roma Spa

    1990