">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

No TAV

No TAV

(29 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

IL 6 FEBBRAIO FACCIAMO SENTIRE LA VOCE DELL'UMANITA' PER LA LIBERAZIONE DI LEONARD PELTIER

(4 Febbraio 2024)

Leonard Peltier

Il 6 febbraio 1976 Leonard Peltier veniva arrestato, accusato di un crimine che non aveva commesso, e successivamente condannato all'ergastolo sulla base di cosiddette "prove" che si dimostrarono false, e di cosiddette "testimonianze" che si dimostrarono altrettanto false.

Dopo 48 anni Leonard Peltier è ancora prigioniero in un carcere di massima sicurezza degli Stati Uniti d'America, anche se il mondo intero sa che è innocente, e che la sua persecuzione deriva unicamente dal fatto che è un nativo americano che lotta per i diritti e la dignità del suo popolo, che lotta per i diritti umani di tutti gli esseri umani, che lotta per difendere la Madre Terra.

La sua liberazione e' stata chiesta da innumerevoli personalità, da Nelson Mandela a madre Teresa di Calcutta, da John Lennon a Robert Redford, e da innumerevoli istituzioni democratiche, tra cui il Parlamento Europeo e l'Onu.

Milioni di persone di tutto il mondo hanno sottoscritto petizioni per la sua liberazione.
Nella ricorrenza del suo arresto esortiamo ancora una volta ogni persona di volontà buona, ogni associazione democratica, ogni istituto rappresentativo dell'umanità, ad esprimere pubblicamente e nonviolentemente la richiesta che Leonard Peltier sia finalmente liberato.

Il potere di restituirgli la libertà è nelle mani del Presidente degli Stati Uniti d'America: facciamogli sentire la voce dell'umanità, persuadiamolo a restituire la libertà a un uomo innocente, a una persona che ha dedicato l'intera sua vita al bene del suo popolo, al bene comune dell'umanità, alla difesa del mondo vivente.

Free Leonard Peltier.

Mitakuye Oyasin.



Viterbo, 3 febbraio 2024

Il comitato viterbese per la liberazione di Leonard Peltier

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Storie di ordinaria repressione»

2042