il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Consigli sul fine settimana

Il consiglio di Enzo Apicella

(25 Giugno 2006) Enzo Apicella
Il 25 e il 26 giugno vota NO al referendum costituzionale sulla "devolution"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

NO al referendum sulla riforma costituzionale

(15 Giugno 2006)

Il NO al referendum sulla riforma costituzionale del 25 e 26 giugno, insieme alla abrogazione delle leggi Moratti è un passo indispensabile per la difesa della democrazia e della scuola pubblica, del suo carattere laico, pluralista ed universale.

Il progetto di riforma della seconda parte della Costituzione punta ad accentrare i poteri nelle mani del Primo Ministro, rimuove la centralità del Parlamento, intacca l’autonomia della Magistratura , introduce disparità di diritti tra cittadini di regioni diverse, ingigantisce la burocrazia e ad aumenta le clientele.
E’ un disegno che stravolge il senso della Costituzione nata dalla Resistenza antifascista.
In particolare per quanto riguarda la scuola, se la riforma fosse confermata dal referendum, in ogni regione vi sarebbero leggi e normative differenti in materia di dimensionamento delle istituzioni scolastiche, di modelli organizzativi, di organizzazione e di gestione del personale, per il reclutamento ed il trasferimento dei docenti.
L’istruzione pubblica verrebbe lasciata in balia delle esigenze dei poteri forti locali,
creando disparità inaccettabili, oltre al caos più assoluto per alcuni anni.
A pagarne le spese sarebbero i lavoratori e gli studenti, i ceti non parassitari del Paese, il cui interesse non è certo quello della devolution e della revisione della Costituzione, ma all’opposto è che essa venga effettivamente applicata, nei suoi principi di giustizia sociale, di solidarietà e di lotta alle disparità ed ai privilegi.

Ne discutiamo VENERDI’ 16 GIUGNO ALLE 20.30 presso la sala della Circoscrizione 7 (quartiere Ferrovieri) in Via Vaccari, 107 in una ASSEMBLEA – DIBATTITO con:

- Gianluca Garlini Segreteria provinciale FLC-CGIL Lavoro società-cambiare rotta
- Giuseppe Fera Coordinamento scuole di Vicenza e Provincia
- Adriana Miniati Comitato Politico Regionale PRC Toscana
- Bruno Moretto Comitato bolognese Scuola e Costituzione
Coordina Claudia Rancati responsabile scuola PRC

Dipartimento scuola - Partito della Rifondazione Comunista – Vicenza

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «No alla devolution - difendere la Costituzione»

Ultime notizie dell'autore «Partito della Rifondazione Comunista»

7825