il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Referendum art. 18: si è vinto o si è perso?

analisi, valutazioni, commenti sui risultati del referendum del 15 e 16 giugno

(14 notizie dal 16 Giugno 2003 al 30 Luglio 2003 - pagina 1 di 1)

Non si doveva fare il referendum sull'estensione dell'art. 18?

di Tiziano Bagarolo

E' aperta, e non vuole chiudersi, anche se ormai siamo a un mese dal voto, la discussione postuma sull'opportunità o meno del referendum sull'estensione dell'art. 18, discussione che verte soprattutto sulla valutazione che viene data del suo esito da un lato e dall'altro delle ragioni e dei modi di chi lo ha proposto e sostenuto, in modo particolare dei fini perseguiti con l'"operazione referendum"...

(30 Luglio 2003)

Tiziano Bagarolo

DS - CISL - UIL: la vergogna dei lavoratori

Il 15/16 giugno si é votato per i due referendum, uno relativo all' estensione dell' ART. 18 alle imprese con meno di 16 dipendenti, e l'altro relativo alla regolamentazione degli elettrodotti selvaggi, i quali attualmente, con la famigerata legge Gasparri, possono essere installati in qualsiasi luogo. Circa 10 milioni di persone avrebbero voluto il riconoscimento della dignità oltre...

(8 Luglio 2003)

MOVIMENTO ANTAGONISTA MANTOVANO

La sconfitta referendaria figlia della debacle trentennale

Un programma minimo che rimetta al centro della teoria e della prassi politica sindacale e sociale la centralità della contraddizione capitale lavoro.

Non raccontiamoci delle storie, la battaglia referendaria è stata persa e non sono gli undici milioni di sì a rendere meno amara una sconfitta politica, strategica e culturale. Noi tutti sapevamo quanto arduo fosse il raggiungimento del quorum di fronte ad un silenzio mass mediatico e ad una dichiarata opposizione al referendum che accomunava il Polo, gran parte dell’Ulivo, la...

(1 Luglio 2003)

Comitato Antimperialista Antifascista Pisano

Ad 11 milioni di SI' una proposta coerente

editoriale di PROGETTO COMUNISTA n. 2 nuova serie (luglio-agosto 2003)

Unità dei lavoratori Autonomia dai liberali Per un'alternativa di società e di potere L'appello nazionale contro un accordo di governo tra Prc e Ulivo (v. pag. 3) e per la salvaguardia di un'opposizione comunista è al centro della nostra azione. Non è una battaglia "privata" di una componente di partito, ma è parte della battaglia generale per l'indipendenza di...

(1 Luglio 2003)

Marco Ferrando

Il referendum sull’art.18 è stato una follia!

un intervento di Enrico Baroni (della Segr. Naz. Flaica-Cub) NON pubblicato da Liberazione

Premetto, a scanso d'equivoci, che io, pur non essendo d’accordo con l’utilizzo dello strumento referendario per estendere i diritti dei lavoratori, considerati i precedenti (scala mobile, referendum del 1995) e gli attuali rapporti di forza presenti nella società italiana e avendolo apertamente dichiarato oltre un anno fa, all’inizio della campagna, ho partecipato attivamente,...

(25 Giugno 2003)

Enrico Baroni della Segr. Naz. Flaica -Cub

Referendum sull’art. 18: un risultato destinato a pesare

Se il referendum sull’art. 18 non ha raggiunto il “quorum” ha sicuramente saputo leggere nel “cuore” di milioni di cittadini dando voce alla loro sensibilità e alla loro passione politica che vanno in direzione opposta a quella delle scelte del Governo e della Confindustria perché chiedono l’estensione delle garanzie contro i licenziamenti illegittimi...

(23 Giugno 2003)

Michele Di Schiena

Referendum: 11 milioni di lavoratori hanno detto SI'

Il fatto che 11 milioni di lavoratori abbiano detto SI all'estensione dell'art. 18 ci spinge a riflettere con più profondità sul mancato raggiungimento del quorum. E' chiaro che merita una approfondita riflessione il basso tasso di partecipanti al voto. Il dato del 25,7% rappresenta il risultato di tante ragioni: una sproporzione delle forze in campo - il 92% delle forze politiche...

(19 Giugno 2003)

Rdb Coord. Privato Sociale

I referendum sul lavoro ci hanno consegnato sonore sconfitte

valutazione del Coordinamento Lavoratrici e Lavoratori Roma Ovest

"Nel corso degli ultimi 20 anni i referendum sul lavoro ci hanno consegnato sonore sconfitte che hanno pesato in modo decisivo sullo sviluppo del movimento dei lavoratori, quello sulla Scala Mobile è un esempio per tutti... Per questo non c'impegneremo in nessun banchetto, ci sembra più costruttivo partire dal basso sia nel confronto teorico sia nello sviluppo delle lotte e del conflitto,...

(19 Giugno 2003)

Coordinamento Lavoratrici e Lavoratori Roma Ovest

Art. 18 e referendum del 15 giugno. Prime valutazioni.

comunicato dello Slai Cobas di Milano

I risultati del referendum sono usati dal governo e dal padronato per rilanciare e sostenere la già decisa controriforma dei rapporti di lavoro. Decreto legislativo 30, leggi delega 848 bis (che il ministro Maroni vuole trasformare in legge entro la fine di luglio), furto dei TFR e tutte le svariate iniziative a "sostegno attivo" di un’ulteriore precarizzazione dei lavori, sono le misure...

(18 Giugno 2003)

Slai Cobas Coordinamento provinciale di Milano

Torino: il comitato per si continuera a battersi per i diritti di chi lavora

Il Comitato Piemontese e Torinese per il SI al Referendum sull'articolo 18 prende atto del mancato raggiungimento del quorum sia in Italia che a livello piemontese. Pur tuttavia, nonostante il boicottaggio informativo, il voto ha registrato la volontà di più di 10 milioni di elettori italiani, pari a circa l'85% dei votanti, di estendere l'articolo 18. I migliori risultati del SI, si...

(18 Giugno 2003)

Comitato Piemontese e Torinese per il SI al Referendum sull'articolo 18

Referendum: una sconfitta con molti genitori

comunicato di Pietro Bernocchi

Si dice spesso che la vittoria ha molti padri e la sconfitta è orfana. Ma stavolta la sconfitta dei 2 referendum ha parecchi genitori. Primo "padre/madre", la Consulta che, annullando ben 4 dei 6 referendum presentati (e soprattutto il più popolare di essi, quello che avrebbe permesso di cancellare l’orrenda legge di "parità scolastica"), ci ha inferto il primo micidiale...

(18 Giugno 2003)

Piero Bernocchi portavoce nazionale dei Cobas della scuola

Referendum: il “capolavoro” dell’Ulivo

editoriale del 17 giugno di Radio Citta' Aperta

L’esito dei due referendum sull’art.18 e gli elettrodotti, ha visto il successo del boicottaggio messo in campo dallo schieramento bipartizan Ulivo-Casa delle Libertà e dai poteri forti. Il non raggiungimento del quorum ha così permesso ai templari del bipolarismo blindato di estromettere dalla dialettica politica nel paese una variabile indipendente che poneva al centro...

(17 Giugno 2003)

Radio Citta' Aperta - Roma

La FIOM sul referendum dell’articolo 18

Comunicato della Segreteria Nazionale

La Segreteria nazionale della Fiom prende atto della sconfitta del referendum per l’estensione dell’articolo 18. Purtroppo il mancato raggiungimento del quorum impedisce di estendere a tutto il mondo del lavoro una tutela sacrosanta contro l’ingiustizia e la sopraffazione. La Segreteria nazionale della Fiom coglie con rammarico il basso livello di partecipazione al voto, sul quale...

(17 Giugno 2003)

La Segreteria nazionale Fiom-Cgil

Referendum art. 18: abbiamo perso!

Dichiarazione del segretario del PRC Fausto Bertinotti

Abbiamo perso. Resterà nel paese un'ingiustizia profonda che divide i lavoratori. Non possiamo prendercela col destino né possiamo spiegare la sconfitta con le colpe, che pure esistono, di quelle forze che all' opposizione del governo Berlusconi, hanno scelto di boicottare il referendum. Abbiamo perso, in primo luogo, perché non siamo riusciti a fare di una battaglia giusta un...

(16 Giugno 2003)

46122