il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

L'angoscia dell'anguria

L'angoscia dell'anguria

(24 Luglio 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Ancora insieme per la Rifondazione Comunista

III° Assemblea nazionale degli autoconvocati del PRC

(28 Aprile 2004)

Il prossimo 8 maggio a Roma avverrà il congresso di fondazione di un nuovo partito: il Partito della Sinistra Europea. Al nuovo partito aderisce anche il Partito della Rifondazione Comunista.

L’impianto teorico e programmatico del nuovo partito europeo non ha nulla di antagonista e di alternativo, richiamandosi tuttalpiù a suggestioni liberaldemocratiche lontane persino dalla tradizione dei partiti socialdemocratici europei.

I militanti del PRC si ritroveranno iscritti d’ufficio ad un altro partito, senza che nessuno abbia nemmeno chiesto il loro parere, visto che una decisione di tale portata è stata assunta senza alcuna forma di consultazione degli iscritti, fatto senza precedenti nella pur travagliata storia del movimento comunista nel nostro Paese, ma con ormai numerosi precedenti nella direzione del PRC, caratterizzata da una grave mancanza di democrazia nel processo decisionale relativo, soprattutto, alle svolte tattiche e strategiche adottate in solitudine dal segretario nazionale e spesso comunicate al corpo del partito addirittura attraverso i mezzi d'informazione borghesi.

La svolta operata dal gruppo dirigente del PRC si caratterizza per la sua sottomissione ideologica al centrosinistra, con il quale – non casualmente – Bertinotti vuole sottoscrivere non un semplice accordo elettorale per sbarrare la strada alla destra, ma un vero e proprio accordo di governo, nella più assoluta assenza di impegni programmatici. Il centrosinistra con cui il PRC dovrebbe accordarsi per il governo del Paese è ancora quello del boicottaggio del referendum sull’articolo 18 e delle mille ambiguità sulla guerra permanente, manifestate prima con l’assenso all’invasione dell’Afghanistan ed ora con il rifiuto di impegnarsi per il ritiro delle truppe di occupazione italiane dall’Irak.

Non è la prima volta che si tenta di cancellare l’esistenza di una forza politica comunista, radicalmente alternativa allo stato di cose esistente; si tratta di un vano tentativo, perché la prospettiva "socialismo o barbarie" continua a vivere nella realtà del conflitto sociale prima ancora che nelle nostre idee.

L’opposizione al progetto liquidatorio di Bertinotti esiste ed è unita nella volontà di non abdicare all’impegno per la rifondazione comunista. Nonostante la censura operata sistematicamente da Liberazione, un giornale che da organo di tutto il partito nelle sue varie componenti è diventato il megafono esclusivo del vertice, e nonostante le minacce e la repressione dei burocrati nei confronti di qualsiasi tentativo dialettico, in molte città si sono costituiti e si stanno costituendo i collettivi autoconvocati delle compagne e dei compagni del PRC, che hanno già tenuto due assemblee nazionali, a Roma il 21 marzo e a Parma il 18 aprile.

E’ necessario che l’esistenza dell’opposizione alla deriva revisionista ed anticomunista del gruppo dirigente del PRC si manifesti con più forza; ogni compagna ed ogni compagno devono sentirsi personalmente responsabili dell’iniziativa per salvare il Partito della Rifondazione Comunista ed impedire che, per la prima volta nella nostra storia recente, sparisca dal panorama politico italiano una forza alternativa, rivoluzionaria, internazionalista e di classe.

Il prossimo 8 maggio a Roma ci saremo anche noi ed è importante che ci siano tutti quelli che, in vario modo, hanno preso apertamente posizione contro la deriva del gruppo dirigente del PRC, anche negli organismi dirigenti del partito. Non è più il tempo dell’attendismo: è il tempo di mobilitarsi, qui ed ora, per riprendere insieme il cammino della rifondazione comunista.

SABATO 8 MAGGIO – DALLE ORE 10.00 – SALA DI VIA DEI SERPENTI, 32
III ASSEMBLEA NAZIONALE DEGLI AUTOCONVOCATI DEL PRC


Info e adesioni: autoconvocatiprc@virgilio.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Comunisti autoconvocati»

Ultime notizie dell'autore «autoconvocati del PRC»

15397