">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Bon voyage

Bon voyage

(7 Ottobre 2012) Enzo Apicella
La motonave Estelle è partita da Napoli diretta a Gaza

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Imperialismo e guerra)

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

13/05 – massacro dei tre bambini di tame per mano dei militari: la difesa dell'esercito presenta un falso testimone

(13 Maggio 2012)

anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.nuovacolombia.net

13/05 – massacro dei tre bambini di tame per mano dei militari: la difesa dell'esercito presenta un falso testimone

foto: www.nuovacolombia.net

Giovedì 3 maggio 2012, nel tribunale di Paloquemao, a Bogotá, la difesa del militare dell'Esercito colombiano Raúl Muñoz Linares ha presentato come testimone dei fatti Elainer Payares Martínez, presunto disertore delle FARC.

La testimonianza è stata accettata da un compiacente magistrato come elemento di prova in merito al processo per i bambini di Tame, Arauca, violentati e uccisi nell'ottobre 2010 dai militari, nonostante Payares non abbia mai dichiarato di essere stato testimone oculare dell'omicidio. Le dichiarazioni del presunto disertore delle FARC sono state piene di contraddizioni ed imprecisioni, rendendo palesi la non credibilità e l'inconsistenza del suddetto testimone, usato strumentalmente dalla difesa per addebitare l'atroce assassinio alle FARC e, contestualmente, scagionare l'ufficiale dell’Esercito colombiano.
Di fronte alla richiesta dell'accusa di verificare l'identità di Elainer Payares Martínez attraverso una prova grafologica, l'avvocato della difesa ha reagito in modo aggressivo opponendovisi.

Il processo è stato poi sospeso a causa del rifiuto di alcuni militari di comparire come testimoni, mentre la difesa ha chiesto di rinviare l'udienza prevista per il 4 maggio 2012, nonostante fosse già stata fissata con largo anticipo. Si tratta di comportamenti finalizzati a rallentare e insabbiare il procedimento giudiziario.

A questo clima si sommano le infami dichiarazioni dell'avvocato difensore del militare, che in varie occasioni ha fatto riferimento alla vita sessuale, personale e intima dei bambini uccisi e dei loro familiari. I rappresentanti delle vittime hanno sollecitato il giudice a prendere provvedimenti contro questa infame strategia difensiva, volta ad infangare la dignità delle vittime.

E’ d’obbligo ricordare che i militari di Arauca, dipartimento dilaniato dalla miseria nonostante le abbondanti risorse petrolifere del suo sottosuolo, minacciano quotidianamente la popolazione locale che resiste, ed in particolare la comunità nei pressi di Tame che ha già denunciato e dimostrato una verità che tutti conoscono: a stuprare e massacrare tre bambini di un’umile famiglia contadina furono i soldati del locale battaglione. Una verità che, nelle aule giudiziarie colombiane e sulle pagine dei media oligarchici, viene negata al fine di garantire ai doberman militari del regime una sostanziale e pressoché assoluta impunità.

Altri Clamori dalla Colombia...

Associazione nazionale Nuova Colombia

5522