il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Salvate la Sanità

Salvate la Sanità

(28 Novembre 2012) Enzo Apicella
Secondo Monti il sistema sanitario nazionale è a rischio se non si trovano nuove risorse

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Ospedale-favela … in cartapesta?

(23 Ottobre 2013)

Ultimati, solo da qualche giorno, i lavori della nuovissima sala d’attesa del Pronto soccorso dell’Ospedale dell’Angelo, …ecco rispuntare NUOVI CANTIERI nella Camera Calda e nei principali passaggi d’ingresso proprio per il Pronto soccorso: quelli cioè per gli utenti barellati e non deambulanti.

Si parla ora di “cedimenti strutturali” - dall’alto dell’Ospedale si possono osservare anche i lavori di rifacimento di una parete “fresca di malta” della Camera Calda - e COBAS Sanità continua a rilevare preoccupanti infiltrazioni d’acqua.

Ci chiediamo come possa essere considerata, la stessa area, dalla segnaletica esposta “Zona di DIVIETO ACCESSO AI PEDONI”, e contemporaneamente essere tranquillamente usufruita come passaggio per gli ammalati ed i lavoratori….

Ci chiediamo anche come possano, a cinque anni di distanza dalla costruzione dell’“Ospedale più bello d’Europa”, emergere così pericolose infiltrazioni d’acqua in locali importanti, quali quelli della Camera Calda.

Questo Sindacato di Base vuole essere messo a conoscenza circa un’ipotetico Piano aziendale che prevederebbe una riduzione del numero dell’Ambulanze del Servizio SUEM “Servizio Urgenza ed Emergenza Medica - 118” presso l’Ospedale dell’Angelo di Mestre.

COBAS Sanità continua a chiedere:
- quanto è costato questo Ospedale da sogno, e quanto costerà ancora alla cittadinanza ?
- chi risponderà delle carenze di progettazione e di realizzazione?
- chi pagherà gli errori ed i disagi creati agli utenti ed ai lavoratori ?

Cobas Sanità chiede, quindi, all’Assessore alla Sanità del Veneto di fermare la pericolosa e costosissima operazione “Ospedali in project financing” nella nostra Regione, ed al Sindaco di Venezia di vigilare realmente sulla sanità pubblica del territorio veneziano.

BASTA OSPEDALI non funzionali ai bisogni di salute della popolazione, che permettono speculazioni e arricchiscono BANCHE e FINANZA!

22/10/2013

COBAS Sanità Venezia

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Sanità pubblica: rottamare per privatizzare»

Ultime notizie dell'autore «Cobas Sanità Venezia»

7222