il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Salvate la Sanità

Salvate la Sanità

(28 Novembre 2012) Enzo Apicella
Secondo Monti il sistema sanitario nazionale è a rischio se non si trovano nuove risorse

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sanità pubblica: rottamare per privatizzare

(510 notizie dal 8 Gennaio 2002 al 16 Novembre 2022 - pagina 1 di 26)

La salute non è una merce, un grido da Madrid

Domenica 13 novembre un fiume di lavoratori e cittadini ha invaso le strade di Madrid per protestare contro gli ultimi tagli alla sanità pubblica decisi dal governo regionale madrileno, guidato dal reazionario Partito Popolare. “Madrid si solleva a difesa della sanità pubblica” è stato il tema della manifestazione a cui hanno partecipato medici, infermieri, lavoratori...

(16 Novembre 2022)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio

GATTOPARDI & BARI

Le crisi economiche, finanziarie, ambientali e così le guerre, sono connaturate al sistema di produzione capitalistico. Il de-finanziamento dei servizi sociali e sanitari sono le prime misure che i governi adottano per tutelare aziende e attività commerciali. Nella guerra di concorrenza totale, vite umane e salute sono sempre sacrificabili. E, di fronte ai bilanci da far quadrare, le...

(2 Novembre 2022)

si cobas

La Sanità di Confindustria, e quella dei lavoratori

Confessione e scopi del quotidiano dei padroni

A parlare è il quotidiano di Confindustria, al di sopra di ogni sospetto (ma, come vedremo, non innocente). Domenica 4 settembre titolo “Sanità, le sette emergenze dimenticate”. Seguono cifre impietose che sbugiardano tutti i partiti borghesi. Gli stanziamenti per la sanità sono l'ultima voce di spesa del favoleggiato PNRR, meno dell'8% dell'operazione complessiva...

(6 Settembre 2022)

Partito Comunista dei Lavoratori

GENOVA: L’OSPEDALE S. MARTINO ALZA BANDIERA BIANCA!

POCO PERSONALE E GLI INTERVENTI CHIRURGICI “MENO
URGENTI”SARANNO RINVIATI DI TRE MESI!

E’ un fatto gravissimo, una vera Caporetto sanitaria che incide sulla qualità della vita di tutti quei cittadini che pagano le tasse e si aspettano, in ritorno, di essere curati dal Sistema Sanitario Nazionale. Poiché siamo in campagna elettorale subito partono le accuse a Toti, che, in quanto Presidente della Giunta Regionale, è il più ovvio responsabile di questa...

(31 Agosto 2022)

si cobas

REGIONE LAZIO E SERVIZI SANITARI: APPROVATA DALLA GIUNTA REGIONALE IL DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE PER IL MODELLO DI ASSISTENZA TERRITORIALE

Luci ed ombre di applicazione delle sperimentazioni fatte sulla popolazione, di pseudo contrasto al covid 19 e in applicazione degli obiettivi posti dal PNRR…MA COSA C’ENTRA, QUESTO PROGRAMMA REGIONALE, CON LA LEGGE 833 DEL 1978 E CON UNA SANITA’ PUBBLICA AL SERVIZIO DELLA CITTADINANZA? La Giunta regionale del Lazio, ha approvato nella seduta del 26 luglio 2022, il documento di programmazione...

(28 Luglio 2022)

A cura di Usi fondata nel 1912 - coordinamento lav. Sanità e servizi sociali

Coordinamento Sanità e pubblico impiego: resoconto dell'incontro del 7 Maggio 2022

L'incontro si è svolto a Milano, nei locali del Cox 18 Durante il primo incontro del Coordinamento Sanità e Pubblico Impiego è risultato subito chiaro, dagli interventi e dalla relazione introduttiva, il ruolo preponderante assunto dal privato nella Sanità. Neanche la Sanità Pubblica è risparmiata da questa tendenza ed infatti anche qui valgono regole metodologie...

(24 Maggio 2022)

si cobas

Speranza, la Riforma e la foglia di fico

Sono decenni che la Sanità Pubblica subisce tagli alla salute: drammaticamente emersi con la Pandemia, quando l’assenza di servizi sul territorio ha spinto i pazienti verso gli ospedali, portandoli al collasso. Ma ora, annuncia il Ministro della Salute Speranza, si cambia rotta: grazie ai miliardi del Recovery Fund sarà possibile riformare il Sistema Sanitario, riportandolo ad...

(28 Febbraio 2022)

si cobas

Case e Ospedali di “Comunità” ma non per la comunità

L’epidemia ha evidenziato lo stravolgimento degli stessi parametri della medicina, la quale dovrebbe fondarsi innanzitutto sulla prevenzione dalle malattie e sulla medicina di comunità. La medicina che combatte le epidemie su scala sociale dovrebbe combinarsi con l’informatica per attuare studi statistici sulla popolazione. Questo investimento dovrebbe anticipare l’insorgere...

(28 Febbraio 2022)

si cobas

ANCORA CHIUSURE DELLE SALE OPERATORIE

(Come passare dalla prima alla quinta ondata senza spendere un soldo)

La quinta ondata della pandemia di Covid-19 ha colpito e ancora una volta, come già successo nella prima, nella seconda, terza e quarta ondata, il Sistema Sanitario Nazionale è andato in emergenza: sale operatorie chiuse, interventi chirurgici rinviati alle calende greche, carenza cronica di personale in ogni reparto, aggravata dai contagi fra chi è in prima linea. Bene,...

(7 Febbraio 2022)

si cobas

Il PCI del Lazio denuncia inerzia ed inefficacia sulla sanità per assenza di scelte nette di chi guida Regioni e Governo!

Il Covid non si ferma. Gli operatori sanitari precari - medici e infermieri - non sono tutelati. I lavoratori scioperano col silenzio dei media.

“Sopra ogni cosa, vorrei solo mettere in evidenza che il piano assunzionale è miseramente fallito.E’ la quinta ondata, ma per il nostro governo la sanità è e resta un fanalino di coda. – commenta amaramente, con cognizione di causa la responsabile sanità del PCI Lazio, dott.ssa Sonia Pecorilli - Stessi errori, stessa mancanza di lucidità...

(31 Gennaio 2022)

Trasmesso da Maurizio Aversa

Operatori esauriti, sanità al collasso! Il 28 gennaio sciopero della sanità pubblica per assunzioni, stabilizzazioni e investimenti

La XVII edizione del Rapporto Sanità del Centro per la Ricerca Economica Applicata in Sanità (CREA), presentato mercoledì 19 gennaio, non solo conferma il quadro desolante che da anni andiamo denunciando ma, se possibile, lo peggiora. È il caso della carenza di personale di assistenza che ci colloca agli ultimi gradini della classifica europea, ben sotto Germania, Francia,...

(21 Gennaio 2022)

Unione Sindacale di Base - Sanità

SPOLETO: NON SI PUÒ STARE A GUARDARE MENTRE SMONTANO L'OSPEDALE

LEGA E FRATELLI D'ITALIA, UN GOVERNO DA MANDARE ALL'ARIA

Dovevano assumere il personale medico e infermieristico e non l'hanno fatto. Ci hanno chiuso l'ospedale per 7 mesi. Ci hanno restituito metà reparti. Hanno ridotto i posti letto a poche decine, eliminando il punto nascita e mettendo in gravissima crisi, chirurgia, medicina e pronto soccorso . E ora si preparano a colpire ancora il San Matteo prevedendo posti Covid in numero tale da soffocare...

(1 Gennaio 2022)

Associazione culturale CASA ROSSA

Assessore ci faccia un regalo natalizio, si dimetta

Nei giorni scorsi sulle mail aziendali dei dipendenti pubblici sanitari è apparsa una ipocrita letterina di buon Natale da parte dell'assessore alla Sanità dell'Emilia Romagna Donini. Il nostro ci ringrazia per i sacrifici che noi e le nostre famiglie stiamo facendo per combattere la pandemia Covid19 e ci invita a "stare in serenità e riposarci". Sinceramente dovrebbe spiegarci...

(27 Dicembre 2021)

Sindacato Generale di Base

Ma quale NATALE con MEZZO OSPEDALE!

Spoleto non è più terra NATALE grazie a Lega, Tesei e Fratelli d'Italia. La sanità pubblica è colpita dal governo di Confindustria e Banche, sostenuto da tutti i partiti. Le briciole del PNRR per la salute pubblica, questo ha deciso Draghi. E a Spoleto l'ospedale è ancora senza medici, infermieri, con un Pronto Soccorso che non può funzionare senza il personale...

(12 Dicembre 2021)

Casa Rossa Spoleto

L’era Draghi prevede 40.000 operatori sanitari in meno entro il 2024

Il governo Draghi promette una pioggia di miliardi per la Sanità Pubblica e l’epocale stabilizzazione dei precari arruolati dal 2020 al 2021 per l’emergenza epidemica. Ma se pioggia sarà, non bagnerà noi! I dati che circolano vanno presi con le pinze. Non sono definitivi, non sono ufficiali e devono passare al vaglio parlamentare, ma… … vi si scorgono...

(9 Novembre 2021)

si cobas

SPOLETO: UN'ASSEMBLEA PER LA SANITA' PUBBLICA

Su un'assemblea tenutasi a Spoleto, presso i Giardini di Viale Matteotti, il 26 settembre Ripristino dei servizi ospedalieri e territoriali, prevenzione ambientale e sanitaria, risorse finanziarie vere e senza condizioni, assunzione del personale medico e infermieristico necessario al funzionamento delle strutture sanitarie pubbliche. Questa la ricetta del Coordinamento della sanità pubblica...

(27 Settembre 2021)

Coordinamento per la sanità pubblica

SANITÀ TOSCANA: BASTA TAGLI È INDISPENSABILE CAMBIARE PASSO

USB il 30 settembre dalle ore 10, sarà a Firenze in Piazza Duomo, in presidio davanti alla presidenza della Regione Toscana, per chiedere assunzioni immediate, la revoca dei tagli prospettati, il ritiro di qualsiasi ulteriore ipotesi di cessione di servizi al privato e per chiedere che la Toscana si renda protagonista nell’esigere dal governo nazionale un massiccio incremento delle risorse...

(23 Settembre 2021)

Usb Pubblico Impiego - Sanità

Che fine farà la Sanità Pubblica?

Il 17 settembre il Presidente della Regione Toscana, Giani, ha dichiarato che la Regione Toscana ha sostenuto dei costi maggiori rispetto a quanto previsto per il comparto sanità. La necessaria conseguenza che può verificarsi, anche a causa anche della mancata assunzione di infermieri a tempo indeterminato, oltre alla previsione del blocco del concorso per la categoria degli OSS, è...

(18 Settembre 2021)

Costantino Borgogni Esecutivo Provinciale Cobas PI Sanità Siena

77° DELLA LIBERAZIONE DI SPOLETO: LIBERIAMOCI DI CHI, CON GRAVISSIME SCELTE ANTISOCIALI, NEGA LE RAGIONI PER CUI CI SI E’ BATTUTI SULLE MONTAGNE

LA NOSTRA ADESIONE ALLA MANIFESTAZIONE PUBBLICA INDETTA DAL COORDINAMENTO DELLA SANITA’ PUBBLICA PER IL 13 GIUGNO IN PIAZZA DEL COMUNE A SPOLETO ALLE ORE 11

Liberiamoci di chi ci ha chiuso l’ospedale (la Tesei, Lega e Fratelli d’Italia) di chi non vuol garantire una sanità pubblica degna di questo nome, di chi fa della salute una merce e della sanità un’azienda, di chi ha tagliato decine di miliardi (come i governi Monti, Letta, Renzi, Gentiloni), personale, posti letto, servizi territoriali, incentivando il ricorso ai...

(11 Giugno 2021)

Associazione culturale Casa Rossa

OSPEDALE SAN MATTEO. OLTRE LE PAROLE IL NULLA

SIAMO PARTIGIANI DI UNA IDEA Sanità pubblica. SIAMO PARTIGIANI DI UNA CAUSA Un ospedale vero, con la chirurgia, la medicina, la cardiologia, il punto nascita, la pediatria, l'oncologia, il pronto soccorso, l'ortopedia e tutti gli altri reparti che il territorio di Spoleto Valnerina hanno diritto di avere per garantire la salute pubblica. SIAMO NEMICI di ogni calcolo politico ed elettorale,...

(22 Maggio 2021)

Associazione culturale CASA ROSSA - SPOLETO

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

664110