il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Aiuto!

Aiuto!

(2 Maggio 2012) Enzo Apicella
A Torino contestato Piero Fassino al corteo del primo maggio. La polizia interviene con una carica pesante e immotivata.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Casoria - Napoli - Violenza, repressione e avvisi di garanzia per i cittadini di Casoria del partito di Rifondazione Comunista

(17 Dicembre 2004)

NON CI FERMEREMO, NON CI FATE PAURA, LA LOTTA CONTINUA!!!!

Un atto intimidatorio contro Rifondazione Comunista e il movimento cittadino, un atto vergognoso scatenato dalla Giunta comunale di centro-sinistra del Sindaco Giosuè De Rosa e i suoi compari(Sdi, Margherita, Ds, Noi di Arpino, Verdi), i veri responsabili del disordine pubblico causato in Città.

Ancora una volta questo pseudo centro sinistra si barrica dietro alla Polizia per far zittire il movimento spontaneo nato contro gli aumenti vergognosi sulla tassa dei rifiuti, si vuole zittire e reprimere ogni forma di protesta popolare e democratica. Questa maggioranza arrogante con questo atto vergognoso non è più legittimato a governare le sorti di questa Città ormai portata allo sbando grazie all'immobislismo e allo stato comatoso che perpetua da molto tempo.

Una repressione fascista quella della Polizia avallata dal Sindaco De Rosa che si scaglia violentemente contro la civile protesta con denuncie gratuite ai danni del nostro compagno storico Vincenzo Russo 'O Direttore, del nostro compagno Vincenzo Mandato e del compagno Nicola De Palma dei giovani comunisti oltre alla denuncia di un cittadino casoriano che in occasione del Consiglio Comunale del 15 ottobre scorso protestano contro la tassa della vergogna, dove dovranno rispondere di violenza e lesioni personali a pubblici ufficiali della polizia, i quali con metodi repressivi hanno inventato e montato un'accusa falsa e tendenziosa al fine di screditare e reprimere la resistenza e la lotta di Rifondazione Comunista e del Movimento.

Nonostante la feroce repressione, non si fermerà la lotta e la determinazione di Rifondazione Comunista e i movimenti di lotta contro le ingiustizie sociali perpetrata ai danni della collettività.

Il Sindaco De Rosa deve dimettersi!! Invitiamo i cittadini, il Movimento, i lavorfatori, i pensionati a partecipare al prossimo consiglio comunale del 22 Dicembre 2004 alle ore 13,30 in piazza Cirillo. Si elevi alta la protesta popolare!!!

Nino Stella - Rifondazione Comunista Napoli

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Storie di ordinaria repressione»

Ultime notizie dell'autore «Nino Stella (Getronics Napoli)»

4542