il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Angelo Vassallo

Angelo Vassallo

(7 Settembre 2010) Enzo Apicella
Assassinato il sindaco di Pollica (Salerno), eletto in una lista civica di centrosinistra.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

LA STRAGE DI PIAZZA FONTANA
12 DICEMBRE 1969

CRISI ITALIANA PARTITO E COMUNISMO PER L'ANNIVERSARIO DELL'ASSASSINIO DI SAVERIO SALTARELLI

(11 Dicembre 2017)

OPUSCOLO DI 16 PAG. DEL 9 DICEMBRE 2000

Cos’è stata la strage di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969?
Nell’autunno del 1969 è in atto il più vasto movimento rivendicativo del dopoguerra da parte di milioni di operai che, lottando per il rinnovo dei contratti, richiedono la riduzione del tempo di lavoro e l’aumento dei salari. Padronato e governo (all’epoca quest’ultimo era guidato dal democristiano Rumor e appoggiato da PSI, PRI, PLI), per arginare questo movimento ed impedire che esso si trasformi in attacco al potere capitalista, conducono una velenosa campagna repressiva contro gli operai e le avanguardie più combattive (le denunce e gli arresti si contano
a migliaia). Nell’atmosfera inquinata di questa campagna, il 12
dicembre 1969 gruppi di fascisti inquadrati dai servizi segreti dello Stato compiono tre attentati a Roma e a Milano. Nella Banca
Nazionale dell’Agricoltura di Piazza Fontana viene collocata, nel
momento di maggior affollamento, una bomba ad alto potenziale la quale, esplodendo, fa 16 morti e 90 feriti ... leggi tutto link:
http://digilander.libero.it/rivoluzionecom/Libri-Opuscoli/175-CrisiItaliana12-12-2000.pdf

CIRCOLO DI INIZIATIVA PROLETARIA GIANCARLO LANDONIO, BUSTO ARSIZIO –VA

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Lo stato delle stragi»

3962