il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Pro mutuo mori

Pro mutuo mori

(19 Settembre 2009) Enzo Apicella
In un attentato a Kabul, sono colpiti due blindati italiani, uccidendo 6 parà della Folgore

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

STOP ALL'INFORMAZIONE ARRUOLATA NELLA NATO

(25 Febbraio 2022)

Alle ore 10.30 davanti alla sede del quotidiano la Repubblica (Via Cristoforo Colombo 90).

stop informazione arruolata

Anche nella crisi in Ucraina, alcuni mass media italiani hanno dato conferma di essersi arruolati come strumenti in quelle che vengono definite “Guerre ibride”.
Sulle fake news messe in circolazione dai servizi di intelligence statunitensi e britannici su quanto avveniva veramente in Ucraina e sulle cause dello scontro tra NATO e Russia, c’è stata solo subalternità.
Mai una verifica sulle fonti, mai una visione critica, mai il doveroso scetticismo verso notizie fatte arrivare ai mass media solo per alimentare un clima che legittimasse la guerra e la visione della NATO.
Era già accaduto con la guerra del 1999 della Nato contro la ex Jugoslavia o con l’invasione USA dell’Iraq nel 2033, ed anche stavolta gran parte dei mass media privati e pubblici in Italia hanno sentito il dovere di passare per vere notizie false e costruire una narrazione guerrafondaia.
I giornali del gruppo GEDI si sono distinti in questo ruolo servile e nella diffusione di fake news fin troppo clamorose per passare inosservate.
Del resto l’attuale direttore ed ex direttore dei quotidiani del gruppo Gedi, è stato “tanato” da Wikileaks. Le sue fonti sono agenzie collegate alla Cia o definite dalla stessa “La Repubblica” del 27 febbraio del 2012 come la “Shadow Cia”.
Se l’Italia è finita al 41° posto per la libertà di informazione è anche per questa subalternità a organizzazioni come la Nato e a potenze come gli Stati Uniti.
Se il problema dei mass media italiani è solo quello di portare a casa uno stipendio e non quello di fare informazione, abbiamo provvederemo a portarvi in abbondanza i dollari ai quali si rivelano fin troppo sensibili.
Continuiamo in queste ore a ribadire la necessità della pace, l'urgenza di uscire senza se e senza ma dalla NATO e pretendere la smilitarizzazione dei confini.

Potere al Popolo - Roma

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Ucraina: un paese conteso»

Ultime notizie dell'autore «Potere al Popolo»

1803