il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'Italia tripudia la guerra

L'Italia tripudia la guerra

(5 Novembre 2010) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

Ancora un atto di guerra del governo Prodi

Disilluse ancora una volte le speranze del movimento no-war

(7 Febbraio 2007)

Mancano pochi giorni alla manifestazione nazionale di Vicenza, e le risposte dal mondo politico sono sempre più lontane. Ieri si è riconfermata la presenza di truppe italiane in Afghanistan, e si è riaffermato l'assenso da parte governativa all'ampliamento della base USA di Vicenza.
Il movimento no war deve oggi rilanciare l'iniziativa politico-sociale, sapendo che può contare oggi solo sull'iniziativa popolare, è per questo che facciamo nostro l'appello dei vicentini per la manifestazione del 17 febbraio, dove si chiede di non portare bandiere e simboli dei partiti del centro-sinistra.

Anche dal nostro territorio, partono contingenti per la guerra, come il Sesto Reggimento Trasporti dell'Esercito, che ha sede nella caserma di Budrio, in partenza per la missione “umanitaria” Joint Enterprise nella guerra dimenticata del Kosovo. La guerra nella Ex Jugoslavia non è finita e l'opera di disgregazione e distruzione delle truppe USA e della UE continua.
Oggi la battaglia per fermare la militarizzazione del territorio italiano, vuol dire anche lottare contro l'invio dei militari italiani nei siti di guerra.
Invitiamo tutte e tutti al convegno nazionale del 10 febbraio a Bologna: Disarmiamoli! per una rete nazionale contro le basi di guerra e la militarizzazione della società. E a partecipare alla manifestazione nazionale di Vicenza del 17 febbraio. Da Bologna il comitato Disarmiamoli! organizzerà un pullman. Partenza ore 11, presso autostazione di Bologna pensilina 25.

via le basi usa-nato dall'Italia
per il ritiro dei militari italiani dai siti di guerra

comitato disarmiamoli-Bologna
www.disarmiamoli.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Ultime notizie dell'autore «Rete nazionale Disarmiamoli!»

3444