il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Imperialismo e guerra (dall'Europa)

Ucraina: un paese conteso

Giochi di potenza, derive reazionarie e necessità di un'alternativa di classe

(8 notizie dal 8 Dicembre 2013 al 11 Settembre 2014 - pagina 1 di 1)

Comunicato dell'Ufficio stampa del CC del KKE sugli sviluppi e lo spargimento di sangue continuo in Ucraina

Cento anni dopo l'inizio della I Guerra Mondiale e a 75 anni dalla II Guerra Mondiale il crescente spargimento di sangue nell'est dell'Ucraina dimostra che la guerra imperialista è di nuovo presente in Europa. Sono già migliaia i morti e i feriti in Ucraina orientale, oltre centinaia di migliaia di rifugiati, quale risultato dell'intervento aperto degli Stati Uniti e dell'UE in questo...

(11 Settembre 2014)

Ufficio stampa del CC del KKE

Ucraina: esito scontato alle presidenziali, futuro incerto.

29 maggio 2014 In questo weekend elettorale per eccellenza (elezioni europee, presidenziali in Ucraina (25 maggio) e Egitto (26 e 27 maggio), due elementi accomuna Ucraina ed Egitto: l’esito scontato (Al Sissi per l’Egitto, il re del cioccolato Poroshenko per l’Ucraina) e la probabile bassa affluenza alle urne. Un ipocrita rito democraticistico queste elezioni, che semplicemente...

(30 Maggio 2014)

combat-coc.org

War Games: L’ucraina al centro dei conflitti imperialistici

In tutto il mondo gli eventi si succedono in maniera tumultuosa. Nel corso di pochi giorni lo scontro per il potere in Ucraina è diventato un conflitto internazionale. Il mondo si trova davanti ad uno dei più rischiosi e grossi conflitti dalla fine della guerra fredda. 100 anni dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, una catastrofe che ha segnato profondamente il XX secolo, ci si...

(1 Aprile 2014)

leftcom.org

E ora per l’Ucraina è arrivato il Fondo

Crisi ucraina. Putin interviene sulla crisi di Kiev: «No all’escalation». In Crimea, miliziani filo russi occupano gli aeroporti, Usa e Fmi appoggiano il «governo» di Yatseniuk Yatse­niuk nomi­nato pre­mier a furor di Maj­dan, incassa il con­senso di Stati uniti e Fondo mone­ta­rio, men­tre in Cri­mea uomini armati hanno pre­si­diato...

(1 Marzo 2014)

Simone Pieranni, il manifesto

Ucraina: la troika promette "aiuti" e stringe il cappio

La notizia di oggi è che il nuovo ministro dell’Interno di Kiev, Arsén Avákov, ha annunciato di aver emesso un mandato di cattura nei confronti del presidente Víktor Yanukóvich (destituito e sostituito dalla nuova maggioranza parlamentare golpista), accusato di ‘omicidi di massa’. Dopo aver perso una quarantina di deputati ed alcuni dirigenti di...

(24 Febbraio 2014)

Marco Santopadre - Contropiano

GLI SVILUPPI IN UCRAINA

Assistiamo in queste ore ad una accelerazione straordinaria degli avvenimenti in Ucraina. Il regime di Yanukovich si è sfarinato. La radicalizzazione dello scontro militare tra regime e piazza, con certo morti sul terreno, ha travolto l'equilibrio instabile fra le forze in campo. Il fragile compromesso raggiunto il 18 Febbraio tra diplomazie imperialiste europee, imperialismo russo, regime...

(23 Febbraio 2014)

MARCO FERRANDO

La posta in gioco in Ucraina

L'escalation in corso in Ucraina merita una analisi più profonda e più inquieta della cronaca degli avvenimenti sui quali riferiamo in altra parte del giornale. E' evidente che ci troviamo di fronte a qualcosa di più di un aspro conflitto interno che vede allungarsi la conta dei morti e dei feriti, anche se la conta dei morti e dei feriti è un fattore che aiuta a capire...

(19 Febbraio 2014)

Sergio Cararo - Contropiano

Cosa succede in Ucraina?

Sabato 07 Dicembre 2013 Le proteste di piazza a Kiev e in Ucraina hanno attirato l'attenzione dei media: migliaia di persone scese per strada, chiedendo l'adesione al trattato di associazione con l'Unione Europea, secondo quanto possiamo leggere e vedere dai resoconti di giornali e tv. In realtà, le contraddizioni in seno alla società ucraina sono molto più profonde di quanto...

(8 Dicembre 2013)

Giovanni Savino - FalceMartello

113485