il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Whaam

Whaam

(5 Dicembre 2010) Enzo Apicella
Wikileaks sotto attacco. Il sito oscurato per alcune ore

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il nuovo ordine mondiale è guerra)

    Usa . File scomodi e reduci ammalati. Gli Stati Uniti pagano il prezzo delle loro guerre

    (9 Agosto 2010)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.contropiano.org


    Il Pentagono ha chiesto al sito Wikileaks di consegnare 15mila documenti segreti sulla guerra in Afghanistan in possesso del sito. 'Chiediamo loro di fare la cosa giusta - ha detto il portavoce del Pentagono, Geoff Morrell - Speriamo vogliano onorare le nostre richieste'. Morrell ha chiesto anche di rimuovere dal sito documenti riservati già pubblicati che secondo il Pentagono espone a rischi persone e operazioni. Decine di veterani della guerra in Afghanistan e in Iraq, membri dell'esercito americano e contractor privati, una volta tornati a casa hanno contratto malattie polmonari o tumori. Lo scrive oggi il Washington Post spiegando che la causa delle malattie siano i densi fumi neri e le esalazioni prodotte dall'incenerimento dei rifiuti nelle basi militari USA. Presso una corte federale del Maryland è in corso un processo intentato da 241 persone che hanno fatto causa alla Kellog Brown & Root, un'azienda con sede a Houston, che ha proceduto alla costruzione di enormi buche dove venivano gettati e poi bruciati grandi quantitativi di rifiuti. Il personale civile e militare delle basi ha inalato questi fumi tossici e si è ammalato: 6 persone sono morte per leucemia, altre 5 sono in cura, altre decine vivono attaccate a macchinari che consentono loro di respirare.

    www.contropiano.org

    3175