il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Articolo 18

Articolo 18

(13 Marzo 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

STATO DI AGITAZIONE PROCLAMATO ALL'AZIENDA COMUNALE FARMACAP DI ROMA, CONTRO MODIFICHE IN PEJUS ARTICOLO 18 STATUTO DEI LAVORATORI E SU PIATTAFORMA AZIENDALE

(1 Aprile 2012)

Comunicato sindacale – avviso al personale stato di agitazione – per affissione art. 25 L. 300/70 e L. 146/90

Roma, 30 Marzo 2012



Al Gabinetto del Sindaco di Roma Capitale - c.a. Dott. Basile 06 67103590

e Dott.ssa Bottiglieri 06 67105556

Al Commissario straordinario per Azienda Spec. Comunale Farmacap

Avv. Franco Paparella fax 06 57303370

All’Assessore con delega alle Pol del Lavoro On . Bordoni fax 06 67102162

All’Assessore alle Pol. Sociali – On. Belviso fax 06 70454112

Alla Direzione del Dipartimento XIV (già V) - via fax 06 77254798 – 67105285

Al Dirigente della U.O. presso Dip. XIV Dott. M. Guarino fax 06 70454124

Alla segreteria dell'Assessorato alle Pol. Sociali - fax 06 70454112

Alla Direzione dell'azienda speciale comunale FARMACAP – fax 06 57303370

Alla Prefettura di Roma – Ufficio di Gabinetto fax

Al Presidente della CCP Pol. Sociali On. Tredicine e ai Capigruppo consiliari

A tutto il personale della Farmacap – loro sedi



Oggetto: comunicazione di proclamazione di stato di agitazione sindacale e attivazione procedure di raffreddamento del conflitto ex legge 146/90 e 83/2000, per il personale utilizzato all’Azienda Speciale Comunale Farmacap di Roma.



La Unione Sindacale Italiana, costituita con propria rappresentanza sindacale aziendale all'Azienda Speciale Comunale FARMACAP, con la presente comunica la proclamazione dello stato di agitazione sindacale e l’attivazione delle formali procedure di “raffreddamento del conflitto” ex legge 146/90 e 83/2000, per il personale utilizzato all’Azienda Speciale Comunale Farmacap di Roma.

Motivi della controversia: opposizione a proposte di modifica in pejus articolo 18 legge 300 del 1970 e allo Statuto dei Lavoratori e alle misure oggetto di DdL su “nuova riforma del mercato del lavoro”, per mantenimento carattere pubblico azienda e servizi offerti alla cittadinanza, per rilancio e riqualificazione servizi e attività Farmacap, per salvaguardia occupazionale e salariale forza lavoro occupata, per contrasto a disparità di trattamento salariale e normativo effetto dell’applicazione di differenti CCNL a parità di mansioni e attività svolta, per ripristino condizioni e parti salariali indebitamente soppresse (pagamenti festivi e maggiorazioni, indennità, tariffazione, indennità camici, buoni pasto sostitutivi di mancata fruizione di mensa…), per affidamento stabile e non in regime di emergenza dei servizi di teleassistenza – telecompagnia (in scadenza la copertura economica al 30 aprile 2012), servizi educativi (asili nido), per serio piano industriale di sviluppo anche per rilancio farmacie pubbliche comunali e come presidi sul territorio capitolino.

Lo stato di agitazione sindacale sarà in questa prima fase caratterizzato da assemblee del personale, volantinaggi e iniziative sul territorio cittadino di sensibilizzazione e informazione alla cittadinanza, fino alla proclamazione di pacchetto di scioperi e di manifestazioni.

Si ringrazia per l’attenzione e in attesa di sviluppo positivi nei prossimi incontri o interlocuzioni sulla vicenda relativa alla situazione attuale, sia di livello aziendale sia da parte del Comune di Roma Capitale e della prefettura di Roma, anche all’interno dei percorsi relativi al c.d. “terzo settore”, si porgono i ns. distinti saluti.

Per la Rsa - Rls Usi Ait interna Vincenzo Salvitti, Per la segreteria provinciale intercategoriale Unione Sindacale Italiana – fedele ai principi dell’Ait Giuseppe Martelli

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «La controriforma del lavoro Monti Fornero»

Ultime notizie dell'autore «UNIONE SINDACALE ITALIANA USI»

5617