il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Circo Monti

Circo Monti

(3 Febbraio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

RESOCONTO INCONTRO CAPO DI GABINETTO SINDACO DI ROMA E ASSEMBLEA USI 25 OTTOBRE 2012 AL CAMPIDOGLIO

(30 Ottobre 2012)

COMUNICATO SINDACALE USI E RSU USI ZETEMA - PER AFFISSIONE E DIVULGAZIONE AI SENSI ART. 25 LEGGE 300/1970

Care/i colleghe/i,
come sapete in data 25/10 u.s. si è tenuta l'assemblea USI in piazza del Campidoglio. Il tema principale e che genera non poche preoccupazioni tra tutti noi è l'applicazione dell'articolo 4 della Spending Review. L'assemblea è stata molto partecipata e questo ha contribuito a sollecitare l'incontro già richiesto con il Gabinetto del Sindaco, che ci ha subito ricevuto, nella persona del Capo di Gabinetto il dr. Basile. Vorrei potervi dire che ci ha dato garanzie per quanto riguarda il nostro futuro, ma non è così. Anzi. L'unica cosa che ha potuto fare, ribadire un impegno, politico, quindi, non tecnico, di cercare di tutelare l'occupazione dei lavoratori coinvolti. Ma, lo stesso dr. Basile, ha manifestato preoccupazione per il futuro, sentendosi rasserenato esclusivamente dal fatto che questo sia un tema di portata nazionale. Pertanto ci sarà un'onda collettiva per cercare di assestare il tiro. E' stato altresì chiaro, però, per quanto riguarda il post contratto di servizio. Fermo restando che io ho evidenziato il fatto che alcuni settori di Zètema dipendono da "addendum" al Contratto di Servizio principale (e mi riferisco a Biblioteche ed Incontragiovani), il dr. Basile ha detto che fintanto vale il Contratto di Servizio, problemi non ce ne sono, ma sul dopo "nessuno" può mettere garanzie di mantenimento delle attuali garanzie occupazionali. Che è esattamente la preoccupazione principale evidenziata sempre (e solo) dall'USI, contrariamente alla serenità trasmessa dal dr. Ruberti. Inoltre, problemi reali sorgeranno anche a breve, quando il Comune di Roma dovrà essere commissariato nelle more delle prossime elezioni comunali e, quindi, quando, il sindaco Alemanno dovrà dimettersi per rispettare i termini procedurali. Non ultimo, ma reale e realistico problema è quello connesso ad un bilancio di previsione (CHE DOVREMMO ORMAI CONSIDERARE IL BILANCIO...CONSUNTIVO DEL 2012) che...alla fine dell'anno, non è stato ancora approvato dall'Assemblea Capitolina e che potrebbe portare a far cadere anzitempo il sindaco qualora non venga rispettata l'ultima proroga.
Non posso quindi confortarvi con buone notizie, posso solo dirvi che lo stesso dr. Basile è stato disponibile a rendere partecipe l'USI dei percorsi di confronto che avverranno in futuro da parte dell'Amministrazione Capitolina. Nel frattempo, però, non staremo ad aspettare e chiederemo audizioni ed incontri agli organismi tecnici direttamente pertinenti. Anche su altra questione rilevante, sollevata dalla delegazione USI anche a nome del coordinamento del terzo settore e aziende che lavorano per conto di Roma Capitale, sulle gare di applato, convenzioni e affidamenti sui vari servizi e progetti (per zetema, anche la gara di appalto delle puilizie dei musei, di prossimo cambio di appalto, procedura indetta direttamente da Zetema che è una dlele tante vicende che stiamo seguendo, organizzando anche un gruppo di lavoratrici delle pulizie), le dichiarazioni del capo di Gabinetto alle nostre osservazioni sia di legittimità sia di merito, non ci hanno convinto, ci hanno detto che se "...il sindacato si ferma sulle questioni di legittimità...ha già perso in partenza..." (il che vuol dire che se uno intravvede che ci sta del marcio già nella fase procedurale, dovremmo stare zitti
e silenziosi...non ci pensiamo nemmeno, A VOLTE LA FORMA DIVENTA SOSTANZA, quando si tratta di posti di lavoro e d servizi al pubblico...) e che non
dovremmo impuntarci "...a vantare solo i diritti...perchè ci sta una situaizone di crisi..." e anche questo lo sapevamo, il problema reale è che oltre ai diritti
dei lavoratori e delle lavoratrici, che vanno sempre RIVENDICATI, non vantati, la pratica politico sindacale nostra come Usi è che le CONDIZIONI MATERIALI DI LAVORO, SALARIALI 8e di vita...) e LA QUALITA' DEI SERVIZI EROGATI ALLA CITTADINANZA E AGLI UTENTI, in qualsiasi settore di intervento si tratti (un museo, una biblioteca, un canile, l'assistenza domiciliare o una casa di riposo o un'azienda comunale...) SONO QUESTIONI CHE NON DELEGHEREMO A NESSUNO E CONTINUEREMO A SEGUIRNE DI PARI PASSO L'APPLICAZIONE E IL RISPETTO DELLE NORME DI TUTELA, ANCHE SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO...
Forse sbaglieremo, ma è meglio essere attenti e intervenire sulle cose, che rimanere spettatori passivi o diventare un sindacato ...notarile, che firma tutto
senza pensare a cosa succede dopo...LA NOSTRA PRATICA DI SINDACATO AUTORGANIZZATO RIMANE ALLA FINE EFFICACE.
Ultima cosa che tengo a farvi sapere è relativa l'attivazione degli account aziendali per quei lavoratori che, ad oggi, hanno accesso ad un pc "Zètema", Ho inoltrato la seguente richiesta al dr. Ruberti affinchè si accelerino le procedure e si possa migliorare anche la burocrazia interna, onde evitare spiacevoli malintesi che, in alcuni casi, possono produrre contestazioni disciplinari superflue.
Buon lavoro a tutte/i.
Serenetta Monti

Sollecito dr. Ruberti : "Gentile dr. Ruberti, in occasione dell'assemblea tenutasi ieri in piazza del Campidoglio, è ri emersa l'opportunità di estendere il più possibile la possibilità per i lavoratori Zètema di avere un account aziendale di posta elettronica. Mi sono stati segnalati, infatti, casi di malintesi o ritardi nelle comunicazioni che si sarebbero potuti evitare se i lavoratori avessero avuto un account aziendale e la possibilità di usare il software HR per quanto riguarda autorizzazioni e giustificativi per assenze. Ci sono, infatti, occasioni, per cui, in assenza di ricevuta fax o malfunzionamento dello stesso, si potrebbero creare ritardi e qui pro quo tali da comportare, superflue, contestazioni disciplinari. La sollecito pertanto a far attivare il più ampio numero possibile di account aziendali per lavoratori Zètema che possano avere accesso ad un computer. Certa di un sollecito riscontro, porgo distinti saluti. Serenetta Monti. (RSU/USI)."

Serenetta Monti (RSU/USI) e segreteria intercategoriale UNIONE SINDACALE ITALIANA

4046