il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

3 al giorno

3 al giorno

(10 Ottobre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

FIUMICINO: SFIORATA LA TRAGEDIA Il 23 AGOSTO, GRAVE UN LAVORATORE

(26 Agosto 2014)

Di seguito, il comunicato in distribuzione questi giorni, in seguito all'incidente occorso a un dipendente groundcare. Per il 27 settembre è peraltro previsto uno sciopero generale del comparto aereo-aeroportuale, per protestare contro l'aumento dello sfruttamento, all'origine di episodi come quello del 23 agosto.

cubaereo

A FIUMICINO FERITO UN DIPENDENTE GROUNDCARE ALLA GUIDA DI UN COBUS CHE SI SCHIANTA SULL’EDIFICIO DELLE PARTENZE INTERNAZIONALI.

Ancora un altro incidente sul lavoro all’aeroporto di Fiumicino.

Questa mattina è successo ad un collega della Groundcare alla guida di un Cobus che, vuoto di passeggeri, si è schiantato contro un parapetto dell’edificio delle partenze internazionali.

Per un soffio l’incidente non si è trasformato in una tragedia anche se le ferite riportate dal lavoratore sono gravi.

A quanto pare l’incidente sarebbe stato provocato da un guasto tecnico ai freni dell’automezzo.

E’ inaccettabile ed assurdo dover registrare tale ennesimo infortunio ad un lavoratore aeroportuale dopo una sequela interminabile di incidenti e, purtroppo, anche di gravi e gravissime sciagure che da anni si verificano a Fiumicino ed in molti altri aeroporti nazionali.
Se gli accertamenti della magistratura confermeranno il guasto tecnico e/o la mancanza di manutenzione, sarà l’ennesima dimostrazione dell’assenza della necessaria vigilanza e della scarsa manutenzione ai mezzi ed alle infrastrutture utilizzate in aeroporto: una situazione che la Cub Trasporti ed i lavoratori hanno denunciato da anni senza un adeguato riscontro da parte sia degli organismi preposti al controllo, sia delle istituzioni.
L’aeroporto di Fiumicino scoppia di passeggeri. Aumentano i profitti per le aziende ma si lavora sempre meno in sicurezza, con mezzi obsoleti, fatiscenti e privi di regolare manutenzione, con addetti sottoposti a carichi di lavoro insostenibili mentre la precarietà dilaga: lo sfruttamento è diventato la regola.

In tale situazione, peraltro, i lavoratori sono costretti anche a prestare servizio senza alcuna certezza per il loro futuro e senza neppure avere alcuna garanzia di riuscire a percepire lo stipendio a fine mese.

In tale situazione si trovano anche gli addetti della Groundcare di cui è dipendente il collega infortunatosi oggi: ormai in fallimento, il principale operatore di handling sull’aeroporto di Fiumicino e Ciampino, versa a singhiozzo ed a rate gli stipendi mentre richiama dalla cigs gli addetti per far fronte al sottorganico evidente nel mese di Agosto.
La Cub Trasporti che ha indetto per il prossimo 27.9.2014 uno sciopero generale del comparto aereo-aeroportuale-indotto per protestare contro l’aumento dello sfruttamento in atto nei confronti dei lavoratori aeroportuali, manifesterà ancora una volta contro la mancanza delle necessarie tutele e garanzie alla sicurezza dei lavoratori.
La Cub Trasporti auspica un intervento su larga scala della magistratura negli aeroporti italiani per verificare le gravi inadempienze esistenti anche per quanto riguarda la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori del settore.

Fiumicino 23 Agosto 2014

Cub Trasporti

5366