il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Go home

Go home

(14 Gennaio 2011) Enzo Apicella
Referendum sul ricatto Marchionne a Mirafiori

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

29 Giugno 2009-2019: a 10 anni dalla strage di stato di Viareggio
IL NOSTRO TRASPORTO VIAGGIA SENZA CLASSI, E SENZA MORTI!

(29 Giugno 2019)

strage di viareggio

29 giugno 2009-2019 a 10 anni dalla strage di stato di Viareggio

IL NOSTRO TRASPORTO VIAGGIA SENZA MORTI, E SENZA CLASSI!

29 Giugno 2009:
un treno lanciato bomba contro una città. 32 morti bruciati vivi, centinaia di feriti gravi ed intossicati.
Ancora una volta, il profitto, l'insicurezza del trasporto, la toponomastica metropolitana che porta treni esplosivi al suo centro, assassinano l'umanità che dovrebbero difendere, assistere, trasportare. Un mondo che ci uccide, anziché garantirci di vivere.
Non può essere altrimenti, in una società il cui cuore è il dividendo di azionisti anziché la soddisfazione dei bisogni collettivi.

LA VERITA' è che LA STRAGE di VIAREGGIO è UNA STRAGE di STATO!

ASSASSINI!

Adesso lo conferma anche il tribunale di Firenze nell'appello di oggi. “Disastro, omicidio colposo plurimo, lesioni”.
Moretti, antico sindacalaio CGIL nemico di noi ferrovieri, delle nostre lotte e delle nostre prime forme di autoorganizzazione, Elia, Soprano, e tutto l'ex vertice f.s.-r.f.i., responsabile della strage di Viareggio del 29 Giugno 2009, dove morirono bruciate vive 32 persone, a causa di un treno merci carico di materiale esplodente deragliato in stazione nel centro cittadino.
Certo, ci sarà la cassazione per cercare di sfuggire alla “giustizia” e ridurre o annullare le pene carcerarie. Io non sono tifoso di alcun carcere per nessuno, tantomeno di qualche tribunale né del suo decennale iter giudiziario.
Resta il fatto che quelle vite innocenti stroncate nel sonno non valgono alcun risarcimento, né una manciata di anni di galera.
Così come resta il fatto che senza una mobilitazione comune tra ferrovieri e viaggiatori salute e sicurezza del trasporto rimarranno vuote parole, vincolate a bilanci e profitti che nei fatti le rinnegano.

Classe contro Classe

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Per un trasporto senza classi»

Ultime notizie dell'autore «Classe Contro Classe»

1377