il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Pomigliano. La galleria del vento

Pomigliano. La galleria del vento

(13 Giugno 2010) Enzo Apicella
Cisl, Uil, Ugl e Fismic cedono al ricatto di Marchionne e firmano l'accordo per Pomigliano

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

Usi inoltra a Roma Multiservizi Spa e Roma Capitale DIFFIDA, INVITO AD ADEMPIERE E INVITO A DESISTERE DA ATTI UNILATERALI con effetti penalizzanti per le retribuzioni del personale

(14 Ottobre 2019)

comunicatousi

In allegato e inserito, l'atto dovuto di invito ad adempiere, invito a desistere da atti unilaterali con effetti penalizzanti per retribuzioni, salari, somme spettanti al personale dipendente di Roma Multiservizi Spa, con diffda e messa in mora, come da atto di Unione Sindacale Italiana Usi, a tutela e difesa interessi collettivi diffusi e interessi lavoratori e lavoratrici alla regolare e piena corresponsione di retribuzioni e stipendi, inoltrato in data odierna. USI auspica che tali questioni si risolvano in tempi brevi.

LA NOSTRA LOTTA CONTRO IL SISTEMA DI APPALTI A SVENDERE sulla pelle di chi lavora e della cittadinanza utente-beneficiaria dei servizi, contro gli effetti penalizzanti e dannosi del SISTEMA DI MAFIA CAPITALE, PER CONTRASTARE ESTERNALIZZAZIONI, PRIVATIZZAZIONI, LIBERALIZZAZIONI, PER LA RI-PUBBLICIZZAZIONE E INTERNALIZZAZIONE DI IMPORTANTI SERVIZI PUBBLICI, DIRITTI, SALUTE E SICUREZZA, DIGNITA' E RISCATTO DAL BASSO, CONTINUA,...IL 24 OTTOBRE 2019 DALLE 15, MANIFESTAZIONE CONGIUNTA APPROVATA IN ASSEMBLEA A CASALBERTONE IL 12 OTTOBRE, A PIAZZA MADONNA DI LORETO (sotto al Campidoglio), con COMITATO ROMANO AEC OEPA, COBAS AMA, USB LAVORO PRIVATO, COBAS, CUB, USI e le forze politiche e associative che sostengono tale percorso autorganizzato, dal basso e di lotta...ALLA FACCIA DEI NOSTRI DIFFAMATORI, DENIGRATORI E INDIFFERENTI.

------------------------------

USI – UNIONE SINDACALE ITALIANA Fondata nel 1912
Segreteria intercategoriale locale – servizio controversie di lavoro
ROMA – LARGO G. VERATTI 25 – 00146 – FAX 06/77201444
e-mail: usiait1@virgilio.it Sito nazionale ufficiale: www.usiait.it

Roma, 13 Ottobre 2019

Alla Direzione Generale p.t. Società Roma Multiservizi SpA fax 06 41205854
E mail pio.velardo@romamultiservizi.it marzia.mannocchi@multiservizi.it
p.c. Sindaca di Roma Virginia Raggi lasindaca@comune.roma.it fax 06 6784239
Al Direttore Generale p.t. Roma Capitale Franco Giampaoletti
E mail direzione.generale@comune.roma.it franco.giampaoletti@comune.roma.it
p.c. All’Assessorato con delega al Bilancio di Roma Capitale c.a. Assessore Lemmetti
e mail assessorato.bilancio@comune.roma.it gianni.lemmetti@comune.roma.it
All’AMA Spa (socio di maggioranza pubblica di Roma Multiservizi Spa) fax 06 5193063
c.a. responsabile legale p.t. e responsabile gestionale p.t.
p.c. Presidente CCP Trasparenza commissione.trasparenza@comune.roma.it
p.c. Capigruppo consiliari di Roma Capitale loro riferimenti e mail

Oggetto: Comunicazioni su blocco fatture pregresse e comunicazione di Roma Multiservizi SpA, di pagamento pari al 70%, della retribuzione di settembre 2019, al personale dipendente, a prestazione lavorativa erogata.
Invito ad adempiere a obbligazioni da parte di Roma Capitale per sblocco fatture e completamento procedure fatture pregresse non completate, diffida ad adempiere con invito a desistere, per violazione art. 2099 codice civile a responsabile gestionale Roma Multiservizi Spa p.t, con responsabilità in solido ex art. 30 comma 6 D. lgs. 50/2016 di Roma Capitale e committente pubblico, in caso di pagamento parziale e non esaustivo, con effetti penalizzanti, relativo all’obbligo fondamentale del rapporto di lavoro subordinato, come da comunicazioni inoltrate nei giorni scorsi, per recupero somme a titolo di crediti da lavoro “privilegiati”.

Il sottoscritto Roberto Martelli, in qualità di segretario intercategoriale p.t. locale della Confederazione sindacale Usi, unitamente a Giuseppe Martelli, in qualità di responsabile organizzativo nazionale della CONFEDERAZIONE USI – UNIONE SINDACALE ITALIANA, a seguito della comunicazione datata 10/10/2019 del Direttore Generale p.t. della Società Roma Multiservizi SpA, avente oggetto "Stipendi settembre 2019 - erogazione 70%", che avrebbe l’effetto per il prossimo pagamento, entro la data del 15 ottobre 2019, delle retribuzioni relative al mese di settembre 2019, ai dipendenti della società stessa, con l’accredito una somma che decurterebbe del 30% salari e stipendi, a personale con famiglie a carico in maggioranza in regime di part time, soprattutto a PRESTAZIONE LAVORATIVA EROGATA IN MODO DILIGENTE, PIENO E TOTALE (obbligo fondamentale che caratterizza il rapporto di lavoro subordinato, al quale deve corrispondere l’obbligo di erogare il corrispettivo della retribuzione spettante, maturata esigibile, in modo pieno e completo), ritengono tale atto unilaterale, non conforme agli obblighi datoriali e in violazione di quanti previsto all’articolo 2099 del vigente codice civile, nonché alle disposizioni contrattuali in vigore per i settori di riferimento, del personale dipendente della Società Roma Multiservizi SpA.
Le motivazioni addotte in questa comunicazione aziendale e di altre, di fonte comunale, relative al blocco delle fatture e dei relativi importi, che si sono messe in atto in questi ultimi giorni, con effetto indiretto di creare disagi alla regolare corresponsione delle retribuzioni del personale di Roma Multiservizi Spa e del buon andamento dei servizi, sono di natura pretestuosa (sospensione, da parte di "Committenti pubblici" di pagamenti verso la Roma Multiservizi spa, causata dal recente servizio giornalistico televisivo, " a diffusione nazionale" delle Jene) e non sono né idonee, né sufficienti a far venir meno l’obbligo di regolare, piena, completa corresponsione alle scadenze prefissate da CCNL di settore e da accordi integrativi aziendali di miglior favore (in media entro il 15 di ogni mese successivo a quello di lavorazione e maturazione), da buona prassi, delle retribuzioni in forma piena, trattandosi di somme maturate, esigibili, certe, in via di liquidazione e come ribadito, con prestazione lavorativa fornita in modo pieno, completo, diligente e corretto dai dipendenti di Roma Multiservizi SpA. La presente, vale quale diffida ad adempiere, invito a desistere dal proseguimento di condotte penalizzanti e dannose al personale in merito alle retribuzioni da corrispondere, a partire da quella in via di liquidazione di Settembre 2019 da parte di Roma Multiservizi SpA, nonchè con obbligo in solido dei committenti pubblici, in primis Roma Capitale, ex at. 30 comma 6 del D. Lgs. 50/2016 e ss.mm.ii. e in base a quanto indicato al comma 5 del citato articolo 30 codice degli appalti, per la parte di crediti da lavoro dipendente e retribuzioni dovute e spettanti, maturate, certe ed esigibili, non corrisposti dal datore di lavoro su servizi, opere e attività in corso d’opera su appalti, affidamenti e convenzioni in essere, nonché agli obblighi datoriali quale O.E.A., in virtù di quanto previsto all’articolo 105, comma 9 del codice degli appalti.
Si invita altresi ROMA CAPITALE nella persona del sindaco On. Virginia Raggi e degli altri esponenti competenti, anche a livello di dirigenza apicale, amministratori delle aziende affidatari di servizi a predisporre il pagamento e lo sblocco delle fatture per i servizi già effettuati e con procedure non espletate, onde evitare l’effetto indiretto di penalizzazione ulteriore a chi con la prestazione lavorativa e professionale, eroga i servizi e le opere.
Si supporteranno nelle forme e modalità spettanti e dovute, le iniziative di recupero dei crediti da lavoro dipendente, privilegiati rispetto ad altri creditori, in base agli atti di diffida e messa in mora che i diretti interessati, i dipendenti di Roma Multiservizi Spa effettueranno, intanto per la retribuzione del mese di settembre 2019, nonché per le altre somme spettanti e dovute a titolo di retribuzione, salario, corrispettivi a fronte di prestazioni lavorative fornite.
Tanto era dovuto, come atto formale, a tutti gli effetti contrattuali, sindacali e di legge.
Distinti saluti.

Per la segreteria intercategoriale locale di Usi e per servizio controversie di lavoro
Roberto Martelli

Per la Usi – il responsabile organizzativo nazionale p.t. Giuseppe Martelli

USI – UNIONE SINDACALE ITALIANA Fondata nel 1912

1326