il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Carpe Diem

Carpe diem

(29 Giugno 2011) Enzo Apicella
Il governo Berlusconi studia una manovra economica da 47 miliardi, che dovrà essere realizzata ... dal prossimo governo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

PREMIO PRODUZIONE? SIAMO AL REFERENDUM!

I SOLDI NOSTRI NON SI TOCCANO!

(10 Ottobre 2021)

logo zetema

Care/i colleghe/i, il 7/10 u.s. si è tenuto il Tavolo RSU( ancora da remoto) avente come Ordine del Giorno il Premio Produzione. L'unica modifica apportata dall'Azienda (rispetto l’ultima proposta) riguarda la possibilità di redistribuire tra i dipendenti Zètema la somma TOTALE derivante dalle
penalizzazioni subite dai lavoratori, mediante sanzioni disciplinari (vi ricordo dal richiamo scritto in su). Ovviamente si resta ben lontani dai 664 euro dello scorso anno. Ci sono stati momenti di tensione anche tra le sigle, a causa delle posizioni ancora differenti: una parte di tavolo ancora preoccupata dalle incertezze di carattere amministrativo e politico che potrebbero fare tardare
troppo l'erogazione del Premio e l'altra parte (di cui faccio parte io in qualità di RSU USI) propensa a indire un referendum tra i lavoratori affinché l'Azienda sia consapevole della volontà dei lavoratori tutti e per difendere un’erogazione in linea con quella dello scorso anno.
Per quanto riguarda eventuali ricadute dovute a problemi di carattere politico amministrativo il tema non ci riguarda più: il bilancio 2020 è stato approvato dall’Assemblea dei Soci ed è pertanto,
ESCLUSIVAMENTE l’Azienda a dover trattare con le RSU e le OO.SS. l’eventuale somma da investire. Somma di cui non è dato conoscere l’importo effettivo, totale, perché sembrerebbe che gli Uffici che devono fare il calcolo per ufficializzarlo siano molto impegnati: nonostante i ripetuti solleciti di diversi componenti il Tavolo, l’Azienda non ha fornito il dato “pulito”. A supporto della
concretezza dell’argomento riguardante una discussione che deve essere portata avanti, a cavallo di un cambio della Giunta Capitolina, ho chiesto direttamente al dr. Tagliacozzo se ci siano procedure, notizie, anteprime relative un'eventuale interruzione del suo incarico. Ma, come avevo
già spiegato in un precedente comunicato, anche il dr. Tagliacozzo ha confermato che il suo incarico è vincolato alla presentazione di tre bilanci ... il terzo è quello di marzo 2022 ...
Per cui, il Premio si continuerà a discutere con QUESTA dirigenza.
Detto questo vorrei rifletteste sull’importanza di un REFERENDUM tra lavoratori e lavoratrici:
in Zètema è la PRIMA VOLTA che i dipendenti sono chiamati ad esprimersi direttamente su ciò che vogliono, da una trattativa sindacale!
Si specifica subito la posizione che, come RSU USI, è stata già rappresentata al Tavolo RSU:
SE L’AZIENDA NON AVESSE INVESTITO SOLDI DEI CITTADINI (ricordo a tutti che Zètema è un’azienda pubblica) IN CONSULENZE ESTERNE, OGGI, NONOSTANTE LA PANDEMIA, MAGARI STAREMMO DISCUTENDO UN AUMENTO DEL PREMIO.
Come RSU stiamo organizzandoci. Ora sta ai lavoratori riflettere sui propri diritti.
Intanto, vi ricordo l’appuntamento che, come USI, ci siamo dati (con altri sindacati proclamanti) per lo sciopero generale dell’11 Ottobre 2021:
ORE 9.30 davanti al MIUR di Viale Trastevere.

Chi vuole, mi può trovare lì.

Serenetta Monti (RSU/USI)

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «UNIONE SINDACALE ITALIANA USI»

633