">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Britannia

Britannia

(11 Agosto 2011) Enzo Apicella
La Gran Bretagna cambia le regole del gioco: l'esercito contro la rivolta

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Flessibili, precari, esternalizzati)

USI 1912: PROCLAMAZIONE STATO DI AGITAZIONE PLURISETTORIALE TERRITORIO DI ROMA, ATTIVAZIONE PROCEDURA DI RAFFREDDAMENTO DEL CONFLITTO

Richiesta d'incontro presso Roma Capitale

(7 Maggio 2023)

comunicatousi

Usi Unione Sindacale Italiana – federazione intercategoriale locale
Largo G. Veratti 25 00146 Roma fax 06 77201444 e mail usiait1@virgilio.it
segreteria.usi@gmail.com PEC usiroma@pec.it
cell. Responsabile Organizzativo 327 7385959

Roma, 6 MAGGIO 2023 pagine 2 totali

U.T.G. Ufficio di Gabinetto della Prefettura di Roma via pec
Spett. le Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo Sciopero nei servizi essenziali Piazza del Gesù, 46 00186 Roma Fax 06 94539680 e mail segreteria@cgsse.it
Spett.le SINDACO DI ROMA CAPITALE On. GUALTIERI Segr. Ufficio di gabinetto segreteria_cg@comune.roma.it
Al Direttore Generale p.t. Dott Paolo Aielli paolo.aielli@comune.roma.it
Al Servizio Relazioni sindacali e alla Direzione Dipartimento Organizzazione/RR.UU. Roma Capitale (Dott. Angelo Ottavianelli) mail direzione.risorseumane@comune.roma.it angelo.ottavianelli@comune.roma.it relazionisindacali@comune.roma.it
Alla Direzione Dipartimento Pol. Scolastiche Educative di Roma Capitale staffdir.dipscuola@comune.roma.it
Alla Direzione del Dipartimento Pol. Sociali, Servizi alla Persona fax 06 77207587
E mail dipartimento.politichesociali@comune.roma.it michela.micheli@comune.roma.it
dir.serviziallapersona@comune.roma.it angelina.diprinzio@comune.roma.it
Alla Direzione di BdR Biblioteche di Roma Isbcc di Roma Capitale e mail
m.senofonte@bibliotechediroma.it
segreteria.direzione@bibliotechediroma.it
Alla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali – Direzione p.t
Ai Direttori dei Municipi di Roma Capitale e alle Direzioni Socio Educative – Municipi da 1 a 15 e mail e alle Direzioni dei Dipartimenti di Roma Capitale
Alla Società ROMA MULTISERVIZI fax 06 41205854 pio.velardo@romamultiservizi.it e marzia.mannocchi@romamultiservizi.it
Alla Direzione Generale ad interim Azienda Speciale Comunale FARMACAP fax 06 57303370 e per e mail direzionegenerale@farmacap.it s.diguardo@farmacap.it d.giovinazzo@farmacap.it e Cda loro mail
Alla Società Zètema P.C. Amm.re Unico Dott. S. Silvi srl fax 82077105 amministratoreunico@zetema.it s.silvi@zetema.it Uff. relaz sindacali c.cristiano@zetema.it g.rubino@zetema.it r.biglino@zetema.it
Alle società aggiudicatarie del servizio di ristorazione scolastica - Roma Capitale Mun da 1 a 15
Alla Soc. RISORSE per Roma RpR Spa Amm.re Unico De Santis e responsabili personale relazioni sindacali loro sedi via e mail Fax 06 83199276
Ad AMA Spa Direzione Generale e Relazioni Sindacali Industriali e Organizzazione fax 06 5193063 e per e mail PEC
Alle centrali cooperative in rappresentanza cooperative accreditate servizi di Assistenza scolastica alunni-e con disabilità (con utilizzo di Oepac già Aec) di Roma Capitale e dei servizi Saish, Saisa, Sismif, Centri Diurni, Case Famiglia e Case di Riposo comunali, Sala Op. Sociale, accoglienza migranti e MNA tramite LEGACOOPSOCIALI, AGCI FEDERSOLIDARIETA’/CONFCOOPERATIVE segreteria@legacoopsociali.it
info@agc.it

federsolidarieta@confocooperative.it e coop. accreditate e affidatarie servizi per conto di Roma Capitale

Oggetto: PROCLAMAZIONE DI STATO DI AGITAZIONE PLURISETTORIALE CITTADINO TERRITORIO DI ROMA CAPITALE, attivazione procedura di raffreddamento del conflitto, (Legge 146/90 e 83/2000) Attivazione procedura di tentativo di conciliazione, tentativo preventivo obbligatorio di raffreddamento del conflitto e segnalazione c/o Prefettura UTG.

La scrivente Segreteria provinciale Intercategoriale di Roma e le rispettive Rsu di Roma Capitale e di ISBCC, RSA e strutture in aziende comunali (Zètema P.C. srl, Azienda Speciale Comunale FARMACAP, Risorse per Roma RpR SpA, Roma Multiservizi Spa), AMA SpA, di coop. sociali di servizi e attività esternalizzate in indirizzo aderenti a Usi e a coordinamenti di lavoratori-trici per servizi socio assistenziali e sociali citati, accreditati o in appalto con Roma Capitale, alle aziende aggiudicatarie del servizio di mensa scolastica, a nome e per conto della tutela degli interessi economici – salariali e normativi della forza lavoro utilizzata nei vari servizi esternalizzati di pertinenza di Roma Capitale e del personale capitolino a tempo indeterminato e determinato, attiva la procedura di raffreddamento del conflitto e del tentativo di conciliazione (prevista dalla Legge 146/90 e 83/2000), con contestuale proclamazione di stato di agitazione sindacale plurisettoriale sul territorio di Roma Capitale, con richiesta di convocazione delle parti presso Roma Capitale o presso Uffici della UTG Prefettura di Roma. La procedura è relativa a tutto il personale comunale, a tempo indeterminato e determinato/precario (asili nido e scuole, biblioteche e servizi culturali, personale amministrativo e tecnico e dei servizi sociali, dei Dipartimenti e dei Municipi di Roma Capitale), al personale dipendente delle società Roma Multiservizi SpA, Zètema P.C., Farmacap, RISORSE PER ROMA, AMA SpA,nel settore della RISTORAZIONE SCOLASTICA, negli appalti in 15 lotti dei Municipi di Roma Capitale; dell’assistenza scolastica e inclusione sociale ad alunni-e con disabilità nelle scuole, con utilizzo di personale di cooperative sociali accreditate nei 15 Municipi di Roma Capitale con profilo di OEPAC già AEC, e dei servizi Saish, Saisa, Sismif, Centri Diurni, Case Famiglia e Case di Riposo comunali, della Sala Operativa Sociale, accoglienza migranti e MNA. Motivi della controversia plurisettoriale: per la PIENA, COMPLETA APPLICAZIONE e attuazione, delle disposizioni in materia di SALUTE E SICUREZZA SUL-DEL LAVORO (art. 2087 c.c. e norme di cui al D. Lgs. 81/2008) compresa la fase di prevenzione/adeguamento dei rispettivi DVR e DUVRI, con informazione, addestramento e formazione del personale dipendente, compresa l’ottemperanza in materia di RLS per Farmacap a fronte di rifiuto Azienda sottoscrizione accordo firmato su proposta aziendale e confronto, da Filcams Cgil, Fisascat Cisl, UilTucs Uil e da Usi 1912; per monitoraggio e verifica situazioni di disparità trattamento e discriminazioni “di genere” (come a Zètema P.C.); per un adeguamento di ORGANICI, L’IMPLEMENTAZIONE DEL PIANO ASSUNZIONALE di Roma Capitale, in particolare nelle biblioteche con l’assunzione del personale già idoneo in precedenti concorsi, per la riapertura della contrattazione decentrata al Comune, come per FARMACAP, ZETEMA, in misura sufficiente a garantire il buon andamento e funzionamento ottimale dei servizi, specie quelli al pubblico per scuole, asili nido, biblioteche e servizi museali, personale amministrativo, tecnico e dei servizi sociali di ROMA CAPITALE e delle aziende comunali (personale farmacista e del sociale per Farmacap); per una VERIFICA DELLA CORRETTA APPLICAZIONE DEI CCNL DI SETTORE, sia per la parte salariale che per miglioramenti normativi, per verifica e apertura tavolo periodico di confronto con tutte le OO.SS. interessate, nel settore della RISTORAZIONE SCOLASTICA, comprensiva dell’impatto su ambienti di lavoro, ritmi e orari di lavoro, rispetto mansionari da adeguare per maggiori compiti assegnati al personale, per adeguamento budget; per VERIFICA IMPATTO SPERIMENTALE MECCANISMO ACCREDITAMENTO E RISPETTO DEL CCNL e di standard qualitativi per i servizi di assistenza ai disabili, sia nelle scuole di pertinenza di Roma Capitale, che nei servizi assistenziali territoriali, superamento D.G.C. 355/2012 come per i servizi per minori, disabili e anziani, a tutela di chi lavora e per benefici all’utenza e alle famiglie; per la stabilizzazione e l’assunzione (tramite graduatoria unica centrale aggiornata) del precariato nei servizi educativi-scolastici e il ripristino di diritti normativi nei periodi di lavoro, per adeguamento forza lavoro nella ristorazione scolastica, utile a garantire adeguati organici e un riequilibrio dei carichi di lavoro aumentati per effetto delle misure di prevenzione e sicurezza; per adeguamento monte ore e durata temporale contratti di lavoro del personale addetto al GLOBAL SERVICE gestito da Roma multiservizi SpA e della ristorazione scolastica, a seguito ulteriori nuove mansioni e attività, degli aumentati ritmi e carichi di lavoro successivi alla ripresa post pandemica; per verifica misure di tutela salute e sicurezza e di rispetto ritmi e pause di lavoro, del personale utilizzato con modalità in “smart working” e lavoro agile (c.d. lavoratori fragili); per RI-PUBBLICIZZAZIONE E RITORNO A GESTIONE DIRETTA, dei SERVIZI IN GLOBAL SERVICE (erogato attualmente da Roma Multiservizi) CON IDONEE GARANZIE OCCUPAZIONALI E DI STABILITA’ LAVORATIVA (adeguamento monte ore settimanale minimo 5 ore giornaliere e della durata su base annua dei contratti di lavoro individuali), della ristorazione scolastica, DELL’ASSISTENZA AI DISABILI NELLE SCUOLE (Oepac già Aec), a sostegno proposte già oggetto di deliberazione di iniziativa popolare; per RILANCIO E UN CORRETTO PIANO DI INVESTIMENTI E DI PROGRAMMAZIONE RAZIONALE A SEGUITO INDICAZIONI ASSEMBLEA CAPITOLINA E G.C., DELL’AZIENDA SPECIALE COMUNALE FARMACAP; per PIANO PROGRAMMATO DI INTERVENTO SUL CICLO DEI RIFIUTI, SMALTIMENTO, RACCOLTA DIFFERENZIATA, PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI GESTITI DA AMA SPA SUL TERRITORIO NON A DISCAPITO DELLA FORZA LAVORO REALMENTE UTILIZZATA, PER RISPETTO NORME SALUTE E SICUREZZA E L’AVVIO DI UN CONFRONTO APERTO TRA LE PARTI SOCIALI E COMITATI DI CITTADINI-E, PER LA GESTIONE EQUILIBRATA DELLE ATTIVITA’ DI RACCOLTA, SMALTIMENTO RIFIUTI, PER PROCESSI INNOVATIVI ECOCOMPATIBILI PER IL RICICLO E LA TRASFORMAZIONE VERSO FORME DI ENERGIA UTILE ALLA COLLETTIVITA’; per il RILANCIO DELLA SOCIETA’ RISORSE PER ROMA SPA, con avvio percorsi di REALE TUTELA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, CONDIZIONI E RITMI DI LAVORO (CONDONO EDILIZIO E PROBLEMATICHE SEDE VIA DI DECIMA 96 102), PER ADEGUAMENTO IN SEDE NEGOZIALE AZIENDALE DI LIVELLI E MANSIONI DEL PERSONALE UTILIZZATO, PER RILANCIO SERVIZIO CONDONO EDILIZIO E DI PROGRAMMAZIONE URBANISTICA VALORIZZANDO LE PROFESSIONALITA’ INTERNE E LA LORO FORMAZIONE ADDESTRAMENTO SPECIALISTICO SU PROCESSI DI DIGITALIZZAZIONE, PER GARANZIA PLURALISMO SINDACALE E RISPETTO FORME DI RAPPRESENTANZA SINDACALE INTERNA DECISA DAL PERSONALE DI RpR; per RINNOVI DI CONTRATTI DI SERVIZIO CdS FUNZIONALI AL CONSOLIDAMENTO, RILANCIO E POTENZIAMENTO SOCIETA’ PUBBLICHE CITATE E SVILUPPO PIANI INDUSTRIALI NON FINALIZZATI A PROCESSI DI SPACCHETTAMENTO, LIBERALIZZAZIONE, PRIVATIZZAZIONE di servizi con danno alla forza lavoro occupata e peggioramento o affievolimento qualitativo e quantitativo dei servizi alla cittadinanza. DURANTE LA FASE DI STATO DI AGITAZIONE SINDACALE, NEI VARI SETTORI INDICATI, SARANNO ATTIVATE FORME DI MOBILITAZIONE e di SENSIBILIZZAZIONE SOCIALE (assemblee, presidi, volantinaggi informativi, sit in), sui motivi della protesta e dell’attività sindacale tramite lo stato di agitazione, finalizzato a provvedere in modo efficace, razionale, pianificato e non in fase “emergenziale”, alla soluzione, delle varie problematiche sopra descritte, come priorità. Si resta in attesa di riscontro con incontro presso UTG o Roma Capitale nei termini di legge.

per la segreteria Intercategoriale locale di Usi fondata nel 1912 e le varie rappresentanze sindacali interne o coordinamenti trasmette Prof. Giuseppe Martelli

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Flessibili, precari, esternalizzati»

Ultime notizie dell'autore «UNIONE SINDACALE ITALIANA USI»

1927