">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Italy's export

Italy's export

(3 Dicembre 2010) Enzo Apicella
Nessuno Tocchi Caino denuncia che lo stabilimento italiano della Hospira è il principale produttore del Pentotal, il farmaco utilizzato nelle esecuzioni.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

12 MARZO, ORE 14, GENOVA: PORTIAMO LA MOBILITAZIONE CONTRO ECONOMIA E LOGISTICA DI GUERRA IN CONSIGLIO COMUNALE!

(9 Marzo 2024)

Palazzo Tursi

Il 30 gennaio il Consiglio Comunale di Genova ha votato con 31 voti favorevoli su 32 votanti una richiesta formale al governo di intervenire militarmente in Yemen a difesa degli interessi commerciali del porto di Genova.

Durante la successiva discussione avvenuta il 6 febbraio, i consiglieri comunali di tutti i partiti hanno ribadito che la difesa dei profitti dei capitalisti italiani e genovesi passa attraverso l'aumento delle spese militari e l'impiego di navi, armi e soldati negli scenari di guerra come deterrente per futuri attacchi all'Italia.

Non sono mancate le immancabili dichiarazioni di sostegno a Israele e le ipocrite acrobazie della consigliere del PD Donatella Alfonso che è riuscita a citare i 'poveri bambini di Gaza curati al Gaslini' e ad appoggiare l'intervento militare italiano nella stessa frase.

I padroni della logistica genovese e i loro fiancheggiatori nelle istituzioni somigliano paurosamente quelli che alla vigilia della prima guerra mondiale spingevano il mondo verso il baratro.

Oggi come allora da una parte ci sono gli interessi dell'imperialismo italiano e dall'altra quelli del proletariato italiano, yemenita, palestinese, internazionale.

Se gli armatori speculano sull'allungamento delle tratte e i terminalisti spingono perché lo stretto venga sbloccato 'manu militari', il nemico è davvero in casa nostra.

Lo dicono le istituzioni cittadine in maniera ufficiale: il porto di Genova è pienamente coinvolto nella guerra in Medio Oriente.

Non lasciamo in pace chi vive di guerra e genocidio! Martedí 12 Marzo, ore 14, tutti sotto Palazzo Tursi! Il nemico è in casa nostra: sono i padroni, i loro governi e le loro amministrazioni locali!

Si Cobas Genova

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il nuovo ordine mondiale è guerra»

Ultime notizie dell'autore «S.I. Cobas - Sindacato Intercategoriale Lavoratori Autorganizzati»

2116