il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Il seme

Il seme

(18 Dicembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Padova: no al trasferimento di Sit La Precisa

(6 Aprile 2006)

NO ALLA CHIUSURA DELLO STABILIMENTO DI PADOVA
NO ALLA TRASFORMAZIONE DELLA ZONA INDUSTRIALE IN ZONA COMMERCIALE
DIFENDERE IL LAVORO E IL TERRITORIO DALLA SPECULAZIONE E DALL’INQUINAMENTO.

Dopo la chiusura delle Officine Meccaniche Stanga anche la Sit La Precisa minaccia la chiusura dello storico stabilimento.
La Zona Industriale di Padova, vede la dismissione di numerose attività produttive importanti per lasciare spazio al crescere di attività commerciali, di servizio e logistiche.
Il lavoro qualificato e retribuito dignitosamente delle aziende metalmeccaniche storiche, viene sostituito da una massa crescente di lavoro precario, mobile e senza qualità.
Il nostro territorio viene invaso da un traffico che lo rende ogni giorno più inquinato e invivibile.
L’interesse della rendita e del profitto dettano le loro priorità contro l’interesse dei lavoratori e dei cittadini.

La vertenza di Sit La Precisa, la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori per difendere il loro posto del lavoro è anche la lotta contro un modello di sviluppo che devasta il territorio, frantuma e precarizza il lavoro.

VENERDI’ 7 APRILE ore 18’30
VILLA BERTA DI CAMIN - VIA VIGONOVESE 141 (PD)
ASSEMBLEA PUBBLICA DI SOLIDARIETA’ CON LE LAVORATRICI E I LAVORATORI DI SIT LA PRECISA: ALLA CONCLUSIONE BICCHIERATA FINE CAMPAGNA ELETTORALE

intervengono :
- PATRIZIA SENTINELLI : SEGRETERIA NAZIONALE PRC
- DANIELA RUFFINI : ASSESSORA AL COMUNE DI PADOVA

VOTA A SINISTRA
VOTA RIFONDAZIONE

Rifondazione Comunista - Padova

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Elezioni aprile 2006»

Ultime notizie dell'autore «Partito della Rifondazione Comunista»

8075