il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Morti bianche

Morti bianche

(1 Settembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(L'unico straniero è il capitalismo)

Capitale e lavoro (da Medio oriente e Asia)

L'unico straniero è il capitalismo

Tra i lavoratori non ci sono stranieri, l'unico straniero è il capitalismo

(5 notizie dal 23 Novembre 2010 al 4 Ottobre 2013 - pagina 1 di 1)

Qatar: quando i migranti muoiono nei cantieri.

La faccia del capitalismo odierno è indubbiamente quella delle opere faraoniche e degli eventi intergalattici che attraggono sponsor multimiliardari da tutto il mondo. Del resto, della dimensione pubblica importa poco e di quella ambientale ancor di meno, per cui può esserci una centrale nucleare gravemente danneggiata che sversa in mare a pochi chilometri di distanza dal punto in cui...

(4 Ottobre 2013)

Alex Marsaglia

Lavoratori schiavi in Medio Oriente

L'allarme lanciato dall'OIL: nei Paesi arabi 600mila lavoratori immigrati intrappolati in lavoro forzato e sfruttamento. Necessario rivedere il sistema "kafala". dalla redazione Roma, 10 aprile 2013, Nena News - Sono almeno 600mila i lavoratori nei Paesi del Medio Oriente "intrappolati" in lavoro forzato e sfruttamento. È la conclusione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro, agenzia...

(10 Aprile 2013)

Nena News

Donne invisibili al servizio dei ricchi del Golfo

Più vulnerabili allo sfruttamento e alla discriminazione, le donne asiatiche costituiscono nel mondo del lavoro, secondo la ILO la categoria di migranti che cresce con più rapidità. di Barbara Antonelli Roma, 12 settembre 2012, Nena News - Colf, collaboratrici domestiche, cameriere. Sono migliaia le donne asiatiche impiegate nelle case di benestanti famiglie (ma anche in hotel...

(12 Settembre 2012)

Nena News

Lavoro e sfruttamento nel Golfo

I lavoratori stranieri costituiscono nel Golfo la maggioranza della popolazione. Nelle terre dei petrodollari i loro diritti negati li portano, a volte, alla morte. di Giorgia Grifoni Roma, 07 luglio 2012, Nena News - A morire di lavoro in Medio Oriente, soprattutto nei paesi del Golfo, si fa presto. Sono storie già sentite e raccontate: narrano di colf filippine picchiate per aver chiesto...

(7 Luglio 2012)

Nena News

Un popolo di invisibili, poco piu’ che schiavi

Centinaia di migliaia di collaboratori domestici impiegati in Medio Oriente ogni anno, subiscono situazioni di sfruttamento, abusi verbali e fisici. Ignorati dalle normative in materia di lavoro, in vigore nei paesi di destinazione, rimangono in ostaggio dei loro ricchi padroni.

Roma, 23 novembre 2010 - Nena News (foto AFP) - E’ stato il caso di Lahanda Purage Ariyawathie, 49 anni rientrata in Sri Lanka a fine agosto, dopo mesi passati come cameriera alle dipendendenze di una ricca famiglia di Rihyad, a riaccendere l’attenzione sulle condizioni delle centinaia di migliaia di collaboratori domestici che affollano le case dei ricchi in Medio Oriente. I medici hanno...

(23 Novembre 2010)

Nena News

567350