il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sciopero generale del 26 marzo 2004

(8 notizie dal 22 Marzo 2004 al 29 Marzo 2004 - pagina 1 di 1)

Il 26 marzo a Verona

Un'iniziativa di solidarietà ai lavoratori precari

Oggi, 26 marzo, nel giorno dello sciopero generale, siamo scesi in piazza anche noi per generalizzare le parole d’ordine di questa mobilitazione. In mattinata abbiamo partecipato al corteo dei sindacati, non accodati ma in maniera critica, ribadendo che il nostro stare in piazza come precari, studenti ma anche come lavoratori “garantiti” ma sempre più precarizzabili è...

(29 Marzo 2004)

c.s.o.a. La Chimica

26 marzo: segnali di dissenso. Ma il conflitto è morto?

volantino distribuito alla manifestazione provinciale di Manfredonia (Foggia)

I sindacati sono in piazza. Nuovamente. Avete notato il ritmo frenetico di iniziative, manifestazioni, convegni organizzati dalle sigle sindacali in quest’ultimo periodo? Solo sabato scorso erano a Roma, intenti ad infiltrarsi nella grande manifestazione nazionale contro l’aggressione Nato all’Iraq. Oggi ripropongono i temi della contestazione alla politica economica del governo....

(27 Marzo 2004)

Collettivo Comunista AgitProp - Laboratorio Politico Jacob - via M.Pagano, 38 - Foggia

Sullo sciopero di venerdì 26 marzo: questa è la verità sulle pensioni

volantino diffuso alla manifestazione di Torino

Sono stati proprio loro Cgil-Cisl-Uil nel '95 a scavare la fossa alle pensioni: togliendola ai giovani e impoverendo quella dei più anziani. Berlusconi sfonda una porta già aperta Cosa è successo nel '95 L’attacco alle pensioni parte da lontano, dai governi “tecnici” e “amici”. Già nel '92 il governo Amato aveva allungato il limite della...

(27 Marzo 2004)

CONFEDERAZIONE COBAS - Torino

26 marzo: giù le mani dalle pensioni!

Contro gli inciuci tra Berlusconi e Rutelli sciopero generale prolungato!

Ancora una volta siamo in piazza per difendere il diritto ad una pensione adeguata per chi oggi lavora in condizioni sempre più difficili. Ma ancora una volta, come sull’articolo 18, il sindacato rinuncia a proclamare iniziative di lotta abbastanza incisive da strappare un risultato concreto. Gli scioperi degli autoferrotranvieri dello scorso dicembre hanno dimostrato che una lotta...

(26 Marzo 2004)

Associazione Marxista Rivoluzionaria PROGETTO COMUNISTA sinistra del PRC

Il 26 marzo la CUB non ci sarà

La Confederazione Unitaria di Base - CUB, che il 12 marzo scorso ha dato vita al proprio sciopero generale contro la concertazione e la politica dei redditi, non partecipa allo sciopero generale del 26 marzo. Oggi è necessario, secondo il sindacato di base, essere molto chiari sugli obbiettivi su cui si chiamano i lavoratori a scioperare e non agitare genericamente la lotta al Governo. L’ordine...

(23 Marzo 2004)

p/Coordinamento nazionale CUB Pierpaolo Leonardi

26 marzo. Per costruire il futuro

Ma di quale futuro parlano?

Vogliamo cambiare l'agenda politica e sociale Il Paese ha urgenza di uscire dalle difficoltà di un'economia stagnante, di un'occupazione che stenta, di investimenti che diminuiscono, di consumi bloccati, di peggioramento delle condizioni materiali dei lavoratori dipendenti e dei pensionati. Si dimostra in ciò, il fallimento della politica economica del Governo fondata su ricette quali...

(23 Marzo 2004)

Slai Cobas Milano

Sullo sciopero generale confederale del 26 marzo

motivazioni contraddittorie – liberi gli iscritti di aderire o no

In relazione allo sciopero generale indetto da CGIL-CISL-UIL per venerdì 26 marzo della durata di quattro ore, la Segreteria Generale dello SNATER intende evidenziare a tutti i lavoratori iscritti e simpatizzanti come molti degli argomenti posti alla base dello sciopero sono solo strumentali e praticati all’interno delle aziende in modo del tutto contrario. Citiamone solo alcuni: a)...

(23 Marzo 2004)

La segreteria generale SNATER

I Cobas del Pubblico Impiego sullo sciopero confederale del 26 marzo.

Il governo Berlusconi sta accelerando pesantemente sul tema delle pensioni e della previdenza. La manovra e il disegno restauratore sono chiari: rendere sempre più difficile per i lavoratori la possibilità di andare in pensione allungando la vita lavorativa ad un minimo di 35 anni di contributi e 60 anni di età, o comunque 40 anni di contributi, estensione generalizzata del metodo...

(22 Marzo 2004)

COBAS Pubblico Impiego aderente alla Confederazione COBAS

26956