">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Un bel di' vedremo

Un bel di' vedremo

(16 Dicembre 2010) Enzo Apicella
In tutta l'Europa cresce la protesta contro il capitalismo della crisi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Altri balzelli antipopolari in arrivo
    (21 Maggio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Lotte operaie nella crisi)

    A reggio calabria fronte comune di piazza tra pcl e fiom. una iniziativa esemplare

    (27 Febbraio 2012)

    anteprima dell'articolo originale pubblicato in www.pclavoratori.it

    Sabato 25 Febbraio,a Reggio Calabria, centinaia di lavoratori e di giovani hanno partecipato alla manifestazione di piazza convocata da PCL, FIOM, UDS, Centro Sociale Cartella, contro il governo Monti e per il ripudio del debito verso le banche: una manifestazione aperta da Pino Siclari ( direzione nazionale PCL) e conclusa da Marco Ferrando.

    Tutti gli interventi hanno convenuto sull'esigenza di una opposizione unitaria e radicale al governo di Confindustria e banche. In particolare Signoriello, segretario provinciale FIOM, ha posto con forza l'esigenza di una rottura con Monti da parte della CGIL e di tutto il mondo del lavoro. I compagni del Centro Sociale e dell'UDS hanno rivendicato a loro volta la convergenza tra le ragioni del lavoro e le ragioni degli studenti, dei precari, del movimento di lotta antiTAV.

    Il PCL ha rivendicato l'importanza esemplare dell'iniziativa di Reggio. Il fronte unico di lotta tra le sinistre politiche sindacali sociali è una necessità imposta dal nuovo livello dello scontro in atto. Assieme all'esigenza di forme di lotta radicali e di un programma apertamente anticapitalista per un governo dei lavoratori. “Occorre portare l'esperienza di Reggio e le sue parole d'ordine radicali dentro la manifestazione nazionale della FIOM del 9 Marzo a Roma” ha detto Pino Siclari nel suo intervento.

    Marco Ferrando ha concluso la manifestazione rivendicando il fatto che il PCL è non solo l'unico partito delle sinistra italiana che non ha mai tradito i lavoratori ma è anche l'unico che avanza apertamente la prospettiva della rivoluzione sociale quale unica vera alternativa alla disperazione sociale prodotta da un capitalismo irriformabile. Proprio per questo è in prima fila nella costruzione del più ampio fronte unico di lotta anticapitalista tra tutti i soggetti sociali e politici dell'opposizione di classe.

    La manifestazione ha registrato entusiasmo e combattività tra i partecipanti, sotto lo sventolio incrociato delle bandiere del PCL e della FIOM.

    E' un buon augurio. E non solo per Reggio.

    Partito Comunista dei Lavoratori

    Fonte

    Condividi questo articolo su Facebook

    Condividi

     

    Ultime notizie del dossier «Lotte operaie nella crisi»

    Ultime notizie dell'autore «Partito Comunista dei Lavoratori»

    2684