">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Obama e la Tunisia

Obama e la Tunisia

(16 Gennaio 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro:: Altre notizie

Ri-Maflow. L'autogoverno come alternativa allo sgoverno

(14 Maggio 2013)

“Diritto a Lavoro, Diritti, Autogestione per sperimentare una fabbrica senza padroni, dove tutti percepiscono lo stesso salario e dove si attua una rotazione degli incarichi;
"Le nostre vite valgono più dei loro profitti": lo ereditiamo dalle nostre vertenze ed è un concetto oggi ancor più valido di ieri

E poi ‘R’ come:
Rinascita della Maflow, Ri-Maflow la nostra cooperativa
Recupero, Riutilizzo, Riciclo km zero: per dire no alla società degli sprechi
Riappropriazione: per riprenderci ciò che è nostro
Reddito: perché la società deve garantire a tutti il diritto a un’esistenza dignitosa
Rivolta il debito: perché il debito non l’abbiamo prodotto noi, noi siamo in credito, sono altri che devono pagare, basta con l’austerità
Rivoluzione: perché il nostro progetto è già una rivoluzione, perché bisogna cambiare le regole del gioco, perché – come diceva il regista Mario Monicelli – ‘ci vuole una bella botta, una Rivoluzione’ appunto”




Mentre il governo prende tempo in abbazia i lavoratori abbandonati al loro destino cercano di ricostruirsi qualche garanzia sul loro futuro prossimo, con richieste ben precise che mettono all'angolo la nostra democrazia malata: deficiente dal punto di vista dei diritti, della produzione, della salute e della tutela ambientale . Questo tentativo non può che partire con l'autogestione, poiché gli operai sono stati prima usati dai padroni (le multinazionali intente ad ardire i loro giochetti finanziari) e poi semplicemente ignorati da un governo suddito dei poteri speculativi (vedi finanziamento senza garanzie a Unicredit). I mezzi sono dunque scarsissimi, ma è confortante sapere che in una situazione politica di stallo totale: con la politica avvitata su se stessa, in cui l'unica alternativa percepita dall'uomo comune sembra essere il M5S, in cui per “cambiare” si sceglie il golfino blu e la DC; c'è qualcuno che prova a ripartire e a costruire qualcosa di Ri-voluzionario, cioé prova a cambiare davvero: senza restiling, senza tatticismi, ma con metodo e organizzazione. La determinazione di queste persone ci giunge forte sin dal chiarimento sull'utilizzo dello strumento cooperativo, sin dai riferimenti alle Società di Mutuo Soccorso e alle fabbriche recuperate in Argentina e Grecia (vedi http://www.reset-italia.net/2013/03/07/occupare-resistere-produrre-statalizzare/#.UZEM30o7iUQ)


Tuttavia, da soli non andranno molto lontani. Senza sostegno concreto alla lotta non ci sarà cambiamento reale: le fabbriche chiuderanno, i padroni continueranno a esistere e a speculare sulla nostra pelle, il ricatto sociale continuerà a strangolare tutti privandoci del nostro lavoro e della nostra libertà di cittadini.



Solidarizza e sostieni su: http://rimaflow.it/

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=D3iumPAPSvg

Alex Marsaglia

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Alex Marsaglia»

6940