il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

No TAV

No TAV

(29 Gennaio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Storie di ordinaria repressione)

  • Senza Censura
    antimperialismo, repressione, controrivoluzione, lotta di classe, ristrutturazione, controllo

Solidarietà a Marco, lavoratore e delegato di Aci Informatica colpito dalla repressione di Stato

(17 Aprile 2019)

striscione aci informatica

Ennesimo episodio di intimidazione nei confronti di un nostro compagno di Roma, Marco (delegato RSU di ACI Informatica).

Assistiamo alla moltiplicazione del malaffare nella Sanità Pubblica ad opera di manager e politici, strumenti attuativi delle spinte privatistiche.

Con IL DEF che anticipa la Legge di Bilancio, scritta dal governo fascio-leghista, si delineano (in perfetta continuità con i governi precedenti) misure “lacrime e sangue” per la Sanità Pubblica con tagli, chiusure e maggiorazione di costi per le cure che graveranno su lavoratori pensionati famiglie e disoccupati.

E la Digos ancora una volta sbaglia indirizzo: anziché perseguire i veri criminali, i fascisti, i persecutori di lavoratrici/tori immigrate/i e minoranze non allineate, mette in atto una grave provocazione – oltrepassando la stessa magistratura – ai danni di un compagno reo soltanto di voler perseguire la difesa e organizzare le/i lavoratrici/tori della sanità per la difesa dei propri diritti.

La stessa modalità e il ricorso alla formula “perquisizione per ricerca di armi ed esplosivi” (che non prevede il mandato ed é prevista solo per eccezionali ed urgenti indagini contro la malavita organizzata) tradisce chiari intenti provocatori.

Inutile dire che le sole armi trovate sono stati volantini ed altro materiale propagandistico.

Forse sono proprio questi gli esplosivi di cui temono perché detonatori di una lotta sociale che non a lungo potrà essere frenata.

SOLIDARIETÀ A MARCO!

TOCCANDO LUI TOCCANO TUTTI NOI!

Lavoratori e lavoratrici organizzati con il S.I. COBAS

2256